Indennità per operai agricoli a tempo determinato


Agli operai agricoli a tempo determinato, non titolari di pensione, che nel 2019 abbiano effettuato almeno 50 giornate effettive di attività di lavoro agricolo, è riconosciuta un’indennità per il mese di marzo pari a 600 euro. Tale indennità non concorre alla formazione del reddito IRPEF e sarà . erogata dall’INPS, previa domanda, nel limite di spesa complessivo di 330 milioni di euro per l’anno 2020.

L’INPS provvede al monitoraggio del rispetto del limite di spesa e comunica i risultati di tale attività al Ministero del lavoro e delle politiche sociali. Qualora dal predetto monitoraggio emerga il verificarsi di scostamenti rispetto al predetto limite di spesa, non possono essere adottati altri provvedimenti concessori. Il che, in soldoni, significa che bisogna affrettarsi a presentare la domanda.

Si tratta di quanto previsto dall’articolo 29 del decreto legge 18/2020 (cosiddetto “Cura Italia”), varato dal governo il 16 marzo 2020.

17 Marzo 2020 · Ornella De Bellis



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indennità per operai agricoli a tempo determinato. Clicca qui.

Stai leggendo Indennità per operai agricoli a tempo determinato Autore Ornella De Bellis Articolo pubblicato il giorno 17 Marzo 2020 Ultima modifica effettuata il giorno 13 Settembre 2020 Classificato nella categoria Article schema org Inserito nella sezione lavoro, pensioni, famiglia separazione e divorzio, Isee

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)