coniuge superstite



Debiti eredità e pensione di reversibilità

Chiara Nicolai - 18 Settembre 2010


La pensione di reversibilità, è quella prestazione che deve essere erogata al coniuge superstite o ad altri congiunti a seguito della morte del dipendente pubblico o privato o di altro soggetto coperto da assicurazione sociale. L'aspetto della pensione di reversibilità come beneficio derivante da un'assicurazione (seppur sociale) aiuta a comprendere come il beneficio alla fruizione della pensione di reversibilità non discenda da un titolo di successione ereditaria. In pratica il pagamento dei contributi effettuati in vita dal lavoratore equivale a corrispondere, all'ente che eroga la prestazione, il premio per una assicurazione (sociale) a fronte della quale vengono designati, da contratto, [ ... leggi tutto » ]


Divorzio – il diritto dell’ex coniuge alla pensione di reversibilità

Antonella Pedone - 14 Settembre 2010


Il coniuge divorziato ha diritto, alla morte dell'ex coniuge, alla pensione di reversibilità, come prevede l'articolo 9 della legge numero 898 del 1970. Per ottenere la pensione di reversibilità, è necessario che: il coniuge superstite sia titolare di un assegno divorzile; il coniuge superstite non sia passato a nuove nozze; il rapporto di lavoro da cui trae origine il trattamento pensionistico sia anteriore alla sentenza di divorzio. [ ... leggi tutto » ]