Sono separato disoccupato e senza fissa dimora vorrei sapere dove devo fare la residenza


salve sono marco sono separato disoccupato e senza fissa dimora vorrei sapere dove devo fare la residenza visto che non o casa e non posso permettermi un affitto in quanto non o lavoro , premetto che qualche amico mi ospita ogni tanto
grazie .

Commento di marco | Domenica, 28 Settembre 2008


La residenza è il luogo principale della vita e degli affari della persona, così dice il Codice Civile. E deve avere una certa stabilità. Se non ce l’hai la residenza puo’ essere solo formale o di comodo, per motivi burocratici. A questo punto dovrai sceglierla da qualche parte (genitori, amici, fidanzata etc). e così registrarla sulla tua carta d’identità.

Commento di consulente legale | Martedì, 30 Settembre 2008

28 Settembre 2008 · Antonio Scognamiglio



Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su sono separato disoccupato e senza fissa dimora vorrei sapere dove devo fare la residenza. Clicca qui.

Stai leggendo Sono separato disoccupato e senza fissa dimora vorrei sapere dove devo fare la residenza Autore Antonio Scognamiglio Articolo pubblicato il giorno 28 Settembre 2008 Ultima modifica effettuata il giorno 19 Giugno 2016 Classificato nella categoria contratti di prestito microcredito e usura e sovraindebitamento - domande e risposte

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)

  • valentina 20 Agosto 2010 at 08:45

    salve,
    ho 27 anni e sono sposata dal 2008 con un ragazzo senegalese, abbiamo due bambini uno di uno e uno di due anni e ci troviamo in una situazione molto particolare ed abbiamo bisogno d’aiuto, abbiamo perso tutti e due lavoro due anni fa e abbiamo usato in questi due anni i nostri risparmi per pagare l’affitto ma ora sono finiti ed entro il 25 agosto dobbiamo lasciare la casa che avevamo preso da un anno e nella quale paghiamo 350 euro al mese anche se in realta abbiamo un contratto per comodato d’uso, non abbiamo altro posto dove andare a dormire con i bambini aiutateci se sapete a chi mi posso rivolgere o a cosa posso fare! grazie

    • cocco bill 20 Agosto 2010 at 09:43

      Gentile Valentina, deve stringere i denti fino al 31 dicembre 2010. Da quella data in poi potrà denunciare il proprietario dell’abitazione che occupa in affitto. La legge prevede infatti che per i contratti di locazione non regolarizzati entro il 31 dicembre 2010, ed anche per quelli fittizi camuffati con “comodato d’uso, in caso di segnalazione (non anonima) alla Guardia di Finanza, l’inquilino denunciante avrà diritto ad un contratto regolare di locazione 4+4 con canone pari al triplo della rendita catastale (in media). Quindi un’inezia.

      Questa legge serve a far emergere i redditi derivanti da locazioni in nero o camuffate con comodato d’uso. Ne approfitti.