Giorgio Valli

No, non è così facile modificare una fattura emessa: peraltro, di solito, a fronte di una prestazione resta dallo studio legale, il cliente richiede la fattura (o almeno il preavviso di parcella) prima di effettuare il pagamento, controllando che dati e descrizione dell’attività svolta siano corretti.

Come già riferito in occasione un altro suo reiterato post, che invito a rileggere, insieme a quest’altro, la segnalazione andrebbe presentata presso il comando provinciale della Guardia di Finanza di cui abbiamo fornito anche la lista.

Nella segnalazione bisognerebbe, stavolta, per completezza, integrare copia della prima e della seconda versione della fattura con la descrizione di come è stata ottenuta l’ultima versione.


Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.