Annapaola Ferri

La TARI è dovuta da chiunque possieda o detenga a qualsiasi titolo locali o aree scoperte adibiti a qualsiasi uso, suscettibili di produrre rifiuti urbani e assimilati: pertanto, chiunque risultasse titolare di un contratto di locazione (anche di una stanza) registrato presso Agenzia Delle Entrate o detentore di un qualsiasi diritto reale (abitazione, usufrutto, comodato) sulla porzione di appartamento è obbligato al pagamento della tassa.

Chi possiede o detiene, a qualsiasi titolo locali o aree scoperte, è tenuto a presentare al Comune in cui è ubicato l’immobile, la dichiarazione di inizio occupazione per poter ricevere la richiesta annuale di pagamento TARI.


Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.