Ludmilla Karadzic

Potrà essere utilizzato lo stesso titolo esecutivo ovvero la sentenza giudiziale che quantifica l’importo dovuto per il mantenimento del figlio: tuttavia ci si dovrà affidare nuovamente ad un avvocato per preparare e notificare l’atto di precetto e l’atto di pignoramento, facendo eventualmente valere anche l’aggravio delle ulteriori spese legali sostenute.

E’ meglio muoversi quanto prima perché, pur dovendo comunque attendere il decreto di assegnazione del giudice, le mensilità arretrate decorreranno dalla data di notifica dell’atto di pignoramento dello stipendio al nuovo datore di lavoro.


Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.