Marzia Ciunfrini

Della questione posta, si occupa in modo chiaro l’articolo 2668 del codice civile, secondo il quale la cancellazione della trascrizione delle domande giudiziali, e delle relative annotazioni, si esegue quando √® debitamente consentita dalle parti interessate ovvero quando √® ordinata giudizialmente con sentenza passata in giudicato.


Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.