Genny Manfredi

La DSU ordinaria ha validità dal momento della presentazione al 15 gennaio dell’anno successivo: si può presentare domanda di ISEE corrente, tenendo tuttavia conto che il nuovo attestato verrà rilasciato se, e solo se, rispetto all’ISEE ordinario già elaborato, quello corrente presenta una diminuzione dell’Indicatore della Situazione Reddituale (ISR), superiore al 25%.

In altre parole, se il suo ex convivente produceva reddito significativo può adesso essere sicuramente richiesto l’ISEE corrente.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.