Genny Manfredi

Un CAF a cui mi ero rivolta qualche mese fa mi aveva detto che non era necessaria la dichiarazione dei redditi, nel mio caso, sia per l’importo percepito che per-se non ricordo male- le trattenute irpef (pari a 0). Non è quindi possibile inserire gli importi delle lezioni nell’isee nella sezione “altri redditi”?
Come si fa nel caso in cui un figlio non abbia buoni rapporti con i genitori, e non vuole/può dipendere da loro per la tassazione universitaria?

Secondo il nostro modestissimo parere non è possibile operare come lei immagina, non fosse altro per la semplice considerazione che nell’ipotesi da lei prospettata qualsiasi studente (con due anni di residenza lontano da genitori) sarebbe dotato anche della capacità retributiva per raggiungere l’autonomia dal nucleo familiare di origine. Potendo, infatti, asserire, ex post, la sussistenza di redditi per prestazioni occasionali percepiti nel secondo anno antecedente quello di presentazione della DSU/ISEE Università di qualsiasi importo necessario per superare la soglia fissata dalla normativa vigente (attualmente 6.500 euro).

Tuttavia non siamo sicuramente depositari del Vangelo in materia di DSU/ISEE per l’Università. Il suggerimento, pertanto, è quello di ritornare dal CAF a cui si era rivolta qualche mese fa: può darsi riescano a conseguire (legittimamente) l’autonomia retributiva finalizzata ad escludere i genitori dal nucleo familiare di riferimento dello studente. Nel qual caso ci scusiamo fin d’ora per le fuorvianti informazioni fornite. In bocca al lupo!

Il figlio che non abbia buoni rapporti con i genitori, e non vuole dipendere da loro per la tassazione universitaria si rivolge all’ufficio Servizi Sociali del Comune di residenza e richiede l’accertamento dell’assenza di rapporti economici ed affettivi con i propri genitori. Se ottiene tale certificazione, potrà presentare la DSU/ISEE Università facendo riferimento al nucleo familiare che non comprende i propri genitori, ma solo se stesso.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.