Simone di Saintjust

Se non esiste un accordo integrativo del preliminare secondo il quale la controparte avrebbe ottenuto uno sconto sul prezzo di acquisto pattuito pari ad ottomila euro, non è necessario alcuna diffida e può rispondere ai legali della controparte che il rogito avverrà al prezzo convenuto nel preliminare.

Naturalmente ciò vale se non ha più interesse a vendere il terreno e preferisce continuare a cimentarsi in contenziosi giudiziali.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.