Giuseppe Pennuto

Non credo che il Prefetto le risponderà mai, sia per questioni procedurali (il giudice competente per fermo amministrativo iscritto come sanzione accessoria a sanzioni amministrative per violazioni del Codice della Strada è il giudice di pace competente per territorio di residenza del ricorrente), sia per questioni di merito (il proprietario del veicolo a bordo del quale è stata commessa la trasgressione è sempre coobbligato insieme al trasgressore, cioè subisce le conseguenze civili ed amministrative della trasgressione).

Scaduto il periodo temporale per il quale è stato iscritto il fermo amministrativo del veicolo, il proprietario può riprendere a circolarvi, senza incorrere nelle ulteriori sanzioni previste in caso di inosservanza del fermo (sequestro del veicolo, rivalsa dell’assicurazione in caso di sinistro, ulteriore sanzione pecuniaria amministrative, prolungamento del fermo, eccetera).

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.