Giorgio Martini

Il coniuge può provare con ogni mezzo nei confronti dell’altro la proprietà esclusiva di un bene: i beni di cui nessuno dei coniugi può dimostrare la proprietà esclusiva sono di proprietà indivisa per pari quota di entrambi i coniugi (articolo 219 codice civile).

Quindi, il coniuge non esecutato può dimostrare il possesso dei beni presenti nella casa coniugale solo attraverso fatture scontrini o altro, non certamente con autodichiarazione.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.