Annapaola Ferri

Il debitore a cui viene notificato l’atto di precetto ha tempo dieci giorni per adempiere: ai sensi dell’articolo 494 del codice di procedura civile, infatti, il debitore può evitare il pignoramento versando nelle mani dell’ufficiale giudiziario la somma per cui si procede e l’importo delle spese, con l’incarico di consegnarli al creditore oppure provvedendo nei termini previsti e secondo le modalità illustrate nell’atto di precetto.

Certamente il debitore non può chiedere dilazioni o sconti sull’importo indicato in precetto: insomma, per evitare il pignoramento non è sufficiente confermare al creditore l’intenzione di voler pagare, ma è necessario effettuare un bonifico.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.