Conferma del debitore di voler adempiere al precetto – Può il creditore procedere comunque al pignoramento?

Argomenti correlati: ,

Chiedo se qualcuno di voi abbia avuto rapporti con Banca IFIS per quanto riguarda precetti e pignoramenti: ho ricevuto un precetto che ho intenzione di pagare, ma pur avendo confermato questo ad Ifis, loro intendono comunque avanzare l’atto di pignoramento verso terzi. Secondo voi sono corretti nei loro rapporti con il debitore, o no?

Il debitore a cui viene notificato l’atto di precetto ha tempo dieci giorni per adempiere: ai sensi dell’articolo 494 del codice di procedura civile, infatti, il debitore può evitare il pignoramento versando nelle mani dell’ufficiale giudiziario la somma per cui si procede e l’importo delle spese, con l’incarico di consegnarli al creditore oppure provvedendo nei termini previsti e secondo le modalità illustrate nell’atto di precetto.

Certamente il debitore non può chiedere dilazioni o sconti sull’importo indicato in precetto: insomma, per evitare il pignoramento non è sufficiente confermare al creditore l’intenzione di voler pagare, ma è necessario effettuare un bonifico.

13 Gennaio 2021 · Annapaola Ferri

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dopo quanto tempo dalla notifica dell'atto di precetto è possibile notificare l'atto di pignoramento al datore di lavoro del debitore?
Anni fa chiesi un prestito ad Agos che fin quando ho potuto ho pagato regolarmente poi avendo un'attività commerciale e con la crisi non ho più potuto fare fronte ai pagamenti e chiuso l'attività. A novembre 2019 ricevo il decreto ingiuntivo da parte di italcapital con la richiesta di pagare 9 mila euro entro 40 GG cosa che non potevo assolutamente pagare. Ieri 5/3/2020 ho ricevuto l'atto di precetto con l'intimazione a pagare entro 10 GG 10.550 euro poi si procederà al pignoramento Oggi la mia situazione patrimoniale è un lavoro con contratto cococo con scadenza a giugno, un c/c ...

Probabile pignoramento del conto corrente dopo decreto ingiuntivo e precetto - Per svuotare il conto in odore di prelievo coattivo del saldo meglio aspettare la notifica del pignoramento o procedere subito?
Mi riferisco a questo topic: se ho ben capito, decreto ingiuntivo 30 giorni per eventuale opposizione, più ulteriori 10 giorni per opposizione al precetto significa che possono passare circa 40 giorni almeno affinchè il creditore possa procedere con il blocco del conto o il pignoramento dello stipendio. Per capire meglio (scusate se insisto ma è molto importante) se io domani 9 marzo ricevo un decreto ingiuntivo, il 10 marzo non sarà mai possibile che possa già essere bloccato il conto? Cordiali saluti, e scusate ancora se risulto un pò insistente. Grazie ...

Precetto pre-pignoramento
Il precetto è arrivato 4 giorni fa: per evitare il pignoramento dell'automobile, mio padre l'ha intestata a me sperando che diversi fattori (l'intestatario non debitore, cioè io, la non presenza della macchina e il bassissimo valore di essa - è una peugeot 307 del 2002) ne impediscano il pignoramento. SO che tale atto può essere revocato, ma che costituisce una spesa e una seccatura per il creditore, quindi non ribaditemelo. Quello che io voglio sapere è: aver fatto questo passaggio DURANTE i dieci giorni di durata del precetto, si tratta di distrazione di beni e quindi è perseguibile penalmente?? Visto ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Conferma del debitore di voler adempiere al precetto – Può il creditore procedere comunque al pignoramento?