Ornella De Bellis

Si tratta della stessa posizione debitoria: Banca IFIS spa ha ceduto il credito a Banca IFIS NPL spa per 258 euro, ragion per cui passa a perdita solo 10 mila e 768 euro. Ma questo non deve assolutamente riguardarla: lei deve al cessionario Banca IFIS NPL spa sempre 11.026 euro gravati, naturalmente, da oneri di recupero crediti e interessi di mora.

La segnalazione verrà rinnovata mensilmente fino a quando Banca IFIS NPL spa non deciderà di passare interamente a perdita i 10.768 euro appostati in bilancio come costo d’acquisto del credito nominale di 11.026 euro oppure fino a quando Banca IFIS NPL spa non venderà il credito ad una società di recupero non sorvegliata da Banca d’Italia (ne restano veramente poche operanti nel settore).

Potrà senz’altro aprire un rapporto di conto corrente, ma non potrà certamente chiedere un affidamento oppure una carta di credito che non sia del tipo prepagata.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.