Michelozzo Marra

Se il regime legale matrimoniale adottato dai suoi genitori era di comunione dei beni, e se il coniuge non acquirente in comunione dei beni non aveva esplicitamente rinunciato alla comproprietà in sede di rogito notarile, la casa acquistata da suo padre, risulta in realtà cointestata con la moglie. E, dunque, per regolarizzare la situazione è necessaria la successione anche del 50% della casa di proprietà della defunta, come correttamente propone il notaio.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.