Ludmilla Karadzic

Il minimo vitale per il 2020 è pari ad euro 690 circa (una volta e mezza l’importo massimo dell’assegno sociale): la parte pignorabile di una pensione di 830 euro è, dunque, uguale a 140 euro.

Se ne conclude che per debiti esattoriali, Agenzia Delle Entrate Riscossione (ADER) potrà prelevare, con pignoramento verso l’INPS, circa 28 euro, e la stessa somma spetterà, ogni mese, al creditore ordinario, procedente con azione esecutiva giudiziale.

In pratica, per pignoramento esattoriale ed ordinario concorrenti sulla medesima pensione con rateo di 830 euro, il prelievo mensile complessivo sarà pari a 56 euro.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.