Tullio Solinas

Attualmente, la normativa riformata dalla legge Fornero, prevede la facoltà di riscattare periodi di astensione facoltativa per maternità fuori dal rapporto di lavoro (dunque anche quando l’evento cade in un periodo di disoccupazione): la lavoratrice può riscattare un periodo non superiore a cinque anni qualora vanti un’anzianità contributiva pari ad almeno un quinquennio.

Se i periodi di astensione facoltativa sono collocati all’interno del rapporto di lavoro, l’Inps accredita i contributi figurativi che non sono riscattabili.


Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.