Lilla De Angelis

Sia come sia, se anche il diritto al rimborso fosse risultato prescritto in occasione dell’atto giudiziale notificato nel 2018, poichè l’intervenuta prescrizione non è stata eccepita in quella occasione (sempre ammesso che fino al 2018 non fossero state notificate da parte del creditore ulteriori comunicazioni interruttive dei termini di prescrizione) il credito è esigibile.

Potranno seguire le classiche azioni esecutive tipiche della riscossione coattiva, ovvero decreto ingiuntivo, precetto, pignoramento dello stipendio o della pensione, pignoramento del conto corrente.


Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.