Rosaria Proietti

Il pignoramento presso terzi prevede di pignorare somme di denaro al terzo debitore del debitore sottoposto ad azione esecutiva.

In altre parole, se il locatore avesse ricevuto lui il precetto, l’ufficiale giudiziario avrebbe potuto pignorare nelle mani del conduttore (lei), il canone di locazione dovuto al locatore.

Quello che possono pignorare a lei, pertanto, restano tipicamente lo stipendio (nella misura del 20%) e il conto corrente (tutto il saldo disponibile – zero nella fattispecie). L’utilitaria usata, di scarso valore, no: procedere al pignoramento costa più di quanto sia possibile ricavare dalla vendita all’asta.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.