Annapaola Ferri

Qualora suo suocero risultasse un debitore inadempiente, i suoi creditori potrebbero agire con revocatoria ordinaria dell’atto di donazione indiretta ex articolo 2901 del codice civile e, in caso di accoglimento, metà della casa (la quota acquistata con il contributo del debitore) potrebbe essere soggetta a pignoramento ed espropriazione.

Tuttavia, l’eventuale azione revocatoria dei creditori nei confronti di suo suocero potrebbe essere proposta esclusivamente entro un quinquennio dalla data dell’atto notarile di donazione indiretta.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.