Ludmilla Karadzic

Nulla di irreparabile: se, e quando, troverà un lavoro da dipendente, Agenzia delle Entrate Riscossione le pignorerà lo stipendio.

L’articolo 72 ter del DPR 602/1973 prevede che le somme dovute a titolo di stipendio, di salario o di altre indennità relative al rapporto di lavoro o di impiego, comprese quelle dovute a causa di licenziamento, possono essere pignorate dall’agente della riscossione in misura pari ad un decimo per importi in busta paga fino a 2.500 euro, in misura pari ad un settimo per importi in busta paga superiori a 2.500 euro e non superiori a 5.000 euro, per il 20%, infine, quando lo stipendio supera i 5 mila euro.

Dunque, il buon augurio è che presto le possano pignorare un quinto dello stipendio..

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca