Ludmilla Karadzic

Sicuramente le spese per l’iscrizione di ipoteca e per la successiva espropriazione, che interverrebbe dopo svariato tempo, non consigliano l’avvio di questo tipo di azione esecutiva per un importo così vile.

In ogni caso, qualora, un giorno, il creditore dovesse decidere di avviare un’azione esecutiva così temeraria ci sarà modo di rimediare. Per quel tempo potrebbe anche aver regolato la pendenza dopo aver trovato un posto di lavoro, ricevuto un’eredità o vinto la somma necessaria al “gratta e vinci”.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca