Ludmilla Karadzic

L’agente della riscossione, anche al solo fine di assicurare la tutela del credito da riscuotere, può iscrivere la garanzia ipotecaria anche quando non si siano ancora verificate le condizioni per procedere all’espropriazione, purché l’importo complessivo del credito per cui si procede non sia inferiore complessivamente a ventimila euro.

Questo è quanto stabilisce l’articolo 77 del DPR 602/1973: pertanto la risposta è affermativa. L’Agenzia delle Entrate Riscossione iscriverà senz’altro ipoteca per riscuotere il credito qualora il proprietario debitore decidesse di vendere l’appartamento.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.