Patrizio Oliva

Ci sembrava di averle già risposto qui: se la società è effettivamente in liquidazione, una volta rimasto inadempiuto il precetto, difficilmente potrebbe essere avviata nei suoi confronti un’azione esecutiva finalizzata al recupero del credito in un arco temporale di lungo termine, come il pignoramento dello stipendio.

Piuttosto il creditore potrebbe provare con un pignoramento del conto corrente.

Difficile dare il consiglio giusto in queste situazioni: posso solo dire che al suo posto attenderei gli eventi confidando in una cessione del credito con una soluzione a saldo stralcio più conveniente di quella che lei vorrebbe proporre adesso.

Tuttavia, se proprio ci tiene a mettere una pietra tombale sul contenzioso, può provare a chiudere proponendo i novemila euro: stia solo attento a consegnarli solo dopo aver avuto le garanzie che quel denaro non sia considerato solo un anticipo del rimborso dovuto.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca