Ricorso per cartella esattoriale originata da omesso o insufficiente pagamento del bollo auto - giudice competente

Con gli articoli 23, 24 e 25 del decreto legislativo 30 dicembre 1992 numero 504, furono trasferite alle Regioni i tributi per le tasse automobilistiche, sebbene la competenza a decidere le controversie rimaneva del giudice ordinario del tribunale, perché in tal senso si era espressa la Corte Costituzionale con ordinanza 152/1997.

Con l'articolo 12 della Finanziaria 2002, è stato sostituito l'articolo 2 del decreto legislativo 546/1992 e, la competenza per tutte le controversie in materia di imposte e tasse, ivi comprese quelle in materia di tasse automobilistiche, è stata attribuita alle Commissioni Tributarie provinciali.

In tal senso si è espressa anche la Corte di Cassazione a Sezioni Unite che ha affermato che le tasse automobilistiche hanno natura tributaria( Cass. SS. UU. numero 16289 e numero 11077 del 2007 ); dunque, alla luce dell'articolo 2 del decreto legislativo 31 dicembre 1992, numero 546, come sostituito dall'articolo 12, comma secondo, della legge 28 dicembre 2001, numero 448 ( ed integrato dall'articolo 3 bis del decreto legge 30 settembre 2005, numero 203, convertito con modificazioni dalla legge 2 dicembre 2005, numero 248 ) il relativo contenzioso è devoluto alla giurisdizione del giudice tributario.

28 agosto 2013 · Andrea Ricciardi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca