Gratuito patrocinio - ammissione e revoca nel caso di variazioni reddituali rispetto all'ultima dichiarazione fiscale

Come sappiamo, l'ammissione al gratuito patrocinio a spese dello Stato è condizionata dal possesso di specifici requisiti reddituali posseduti dal richiedente, in base all'ultima dichiarazione fiscale dallo stesso presentata.

Ma, cosa accade se, dopo la presentazione della dichiarazione dei redditi, interviene una diminuzione del reddito una volta che il gratuito patrocinio è stato negato? Oppure, per converso, cosa a cade se il richiedente a cui è stato concesso il beneficio percepisce redditi maggiori rispetto a quelli indicati nell'ultima dichiarazione?

La competenza a disporre la revoca dell'ammissione al beneficio del gratuito patrocinio a spese dello Stato spetta al magistrato innanzi al quale pende il procedimento nel momento in cui scadono i termini previsti dalla legge per le comunicazioni relative alle eventuali variazioni reddituali rispetto all'ultima dichiarazione dei redditi presentata dall'interessato.

E' in riferimento a tale scadenza che devono ritenersi eventualmente venuti meno (concorrendone i presupposti) i requisiti sostanziali per fruire del beneficio cui l'interessato era stato precedentemente ammesso.

In sostanza, proprio nel momento stesso in cui l'interessato risulta legalmente non più provvisto dei requisiti per il gratuito patrocinio, viene a determinarsi in via automatica anche l'identificazione del magistrato competente a decidere sulla revoca del beneficio. E, quindi, è il giudice dinanzi al quale pende il procedimento, quello competente a revocare d'ufficio l'ammissione al patrocinio a spese dello Stato, nonché a concedere o a negare l'accesso in prima istanza (qualora risulti l'originaria mancanza dei requisiti reddituali).

Le eventuali variazioni (in aumento) dei limiti di reddito, rispetto all'ultima dichiarazione fiscale presentata dal richiedente, devono essere dallo stesso comunicate al giudice. E, naturalmente, l'istanza di accedere al gratuito patrocinio può essere inoltrata anche se la variazione del reddito è in diminuzione, con l'effetto di far rientrare l'istante nei limiti richiesti per l'ammissione al beneficio.

Sono queste le indicazioni fornite dai giudici della Corte di cassazione con la sentenza 47343/14, in tema di acceso al beneficio del gratuito patrocinio a spese dello Stato.

7 dicembre 2014 · Loredana Pavolini

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Raccolte di altri articoli simili - clicca sul link dell'argomento di interesse

, ,

difendersi dai creditori con il gratuito patrocinio - assistenza legale

Approfondimenti e integrazioni

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su gratuito patrocinio - ammissione e revoca nel caso di variazioni reddituali rispetto all'ultima dichiarazione fiscale. Clicca qui.

Stai leggendo Gratuito patrocinio - ammissione e revoca nel caso di variazioni reddituali rispetto all'ultima dichiarazione fiscale Autore Loredana Pavolini Articolo pubblicato il giorno 7 dicembre 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria difendersi dai creditori con il gratuito patrocinio - assistenza legale Inserito nella sezione tutela dei beni del debitore del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca