Pignoramento deposito bancario in paese extraeuropeo

Sarebbe tecnicamente possibile eseguire il pignoramento di un deposito bancario in un paese extra europeo?

Sarebbe tecnicamente possibile eseguire il pignoramento di un deposito bancario in un paese extra europeo nella fattispecie nel Sud Est Asiatico?

Dipende dall’esistenza o meno di un trattato bilaterale che preveda il pignoramento

Dipende dall’esistenza o meno di un trattato bilaterale che preveda il pignoramento a fronte della fattispecie per cui si procede: semplice recupero crediti, problematiche commerciali di import-export, evasione fiscale o reati perpetrati in uno dei due paesi.

Dipende da chi è il creditore (Equitalia, un privato, una banca) e dalle cifre da pignorare, soprattutto.

Il problema per il creditore è, più che altro, localizzare il conto corrente del debitore.

Con un accredito estero su estero, è molto difficile che possa venirne a conoscenza, anche avendo accesso all’anagrafe tributaria. Ma certo, se il debitore esegue bonifici dal proprio conto in Italia, la cosa è meno complicata.

3 Ottobre 2012 · Genny Manfredi

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

istanza finalizzata al pignoramento
In teoria sarebbe possibile attivare azioni esecutive nei suoi confronti, affidandosi ad un pool di avvocati del posto che potrebbero presentare istanza finalizzata al pignoramento dello stipendio e del conto corrente ad un giudice portoghese, secondo le norme vigenti in quel paese. Dopo aver, naturalmente, seguito scrupolosamente le procedure previste da qualche trattato bilaterale (ammesso che esista) o da direttive in ambito UE per la mutua assistenza al recupero crediti, e dopo aver effettuato la traduzione di tutte le carte processuali. A quel punto,  se ciò accadesse,  sarebbe evidente pensare che lei non ci ha raccontato tutto:  lasciando l'Italia, per ...

Annullato dal Tribunale il pignoramento del conto corrente invece del quinto della pensione
Accade a Pesaro dove un pensionato ha subito il pignoramento da Equitalia dell'intero conto corrente, invece della sola quota mensile prevista dalla legge. Con i conseguenti prevedibili disagi: nessuna risorsa per mangiare e pagare le bollette. I debiti del pensionato erano riconducibili a versamenti contributivi non effettuati all'INPS nel corso della precedente attività lavorativa di rappresentante di commercio. Nello scorso novembre 2011 Equitalia, ha chiesto, ed ottenuto, il pignoramento dell'unico conto corrente bancario di cui il pensionato è titolare e in cui affluisce la pensione, complice anche la recente manovra "Salva Italia" che, per ragioni di tracciabilità, costringe i pensionati ...

Equitalia » No al pignoramento del conto intestato al defunto o ai suoi eredi
Equitalia non può procedere al pignoramento della quota del conto corrente bancario del debitore sottoposto ad esecuzione nel caso in cui la massa ereditaria sia comprensiva di altri beni. In tema di espropriazione dei beni caduti in successione, l'agente delle riscossioni non può pignorare la quota del conto corrente bancario ancora indiviso del debitore se la massa ereditaria in comunione comprende anche altri beni. Infatti, l'espropriazione forzata dell'intera quota, spettante ad un compartecipe, dei beni compresi in una comunione, è certamente possibile, ma limitatamente a tutti i beni indivisi di una singola specie (immobili, mobili o crediti). Inoltre, iniziata l'espropriazione ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su pignoramento deposito bancario in paese extraeuropeo. Clicca qui.

Stai leggendo Pignoramento deposito bancario in paese extraeuropeo Autore Genny Manfredi Articolo pubblicato il giorno 3 Ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 19 Giugno 2016 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - eredità successione e donazioni - domande e risposte

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)