Pignoramento deposito bancario in paese extraeuropeo

Sarebbe tecnicamente possibile eseguire il pignoramento di un deposito bancario in un paese extra europeo?

Sarebbe tecnicamente possibile eseguire il pignoramento di un deposito bancario in un paese extra europeo nella fattispecie nel Sud Est Asiatico?

Dipende dall'esistenza o meno di un trattato bilaterale che preveda il pignoramento

Dipende dall'esistenza o meno di un trattato bilaterale che preveda il pignoramento a fronte della fattispecie per cui si procede: semplice recupero crediti, problematiche commerciali di import-export, evasione fiscale o reati perpetrati in uno dei due paesi.

Dipende da chi è il creditore (Equitalia, un privato, una banca) e dalle cifre da pignorare, soprattutto.

Il problema per il creditore è, più che altro, localizzare il conto corrente del debitore.

Con un accredito estero su estero, è molto difficile che possa venirne a conoscenza, anche avendo accesso all'anagrafe tributaria. Ma certo, se il debitore esegue bonifici dal proprio conto in Italia, la cosa è meno complicata.

3 ottobre 2012 · Genny Manfredi

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su pignoramento deposito bancario in paese extraeuropeo. Clicca qui.

Stai leggendo Pignoramento deposito bancario in paese extraeuropeo Autore Genny Manfredi Articolo pubblicato il giorno 3 ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - eredità successione e donazioni - domande e risposte .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca