Indice del post nuovi obblighi di aggiornamento della carta di circolazione dei veicoli

L'obbligo di comunicazione interviene in caso di atti, diversi da trasferimenti di proprietà, costituzione di usufrutto e contratti di leasing, dai quali derivino variazioni concernenti gli intestatari delle carte di circolazione, ovvero che comportino la disponibilità dei veicoli, per periodi superiori ai 30 giorni, in favore di soggetti diversi dagli intestatari stessi. A partire dal 3 novembre 2014, per tutte le variazioni che interverranno a decorrere da tale data, chi non osserva le disposizioni appena richiamate, sarà soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 705 a euro 3.526; inoltre, la carta di circolazione verrà ritirata [ ... leggi tutto » ]

L'obbligo dell'aggiornamento della carta di circolazione sussiste ogni qualvolta vi sia un mutamento della denominazione o della ragione sociale del soggetto giuridico intestatario della carta di circolazione; ciò anche a seguito di atti di trasformazione o fusione societaria, a condizione che non diano luogo alla creazione di un nuovo soggetto giuridico distinto da quello originario e non necessitino di annotazione nel pubblico registro automobilistico. Naturalmente, la nuova procedura non si applica quando si debba procedere alla correzione di denominazioni o ragioni sociali erroneamente trascritte nella carta di circolazione, nel qual caso occorre procedere alla ristampa della carta di circolazione. [ ... leggi tutto » ]

Ai fini dell'applicazione della norma, per generalità della persona fisica debbono intendersi il nome, il cognome, la data di nascita, il luogo di nascita e il luogo di residenza. Le ipotesi che danno luogo a variazioni delle predette generalità possono dipendere: da provvedimenti dell'autorità giudiziaria o degli uffici anagrafici che dispongono correzioni del nome, del cognome, del luogo o della data di nascita; da variazioni toponomastiche, concernenti la denominazione del Comune o della Provincia di nascita o di residenza e la denominazione o la numerazione civica della strada in cui è ubicata la residenza. Tuttavia, laddove si tratti di [ ... leggi tutto » ]

Anche quando si realizza la condizione della disponibilità temporanea di un veicolo da parte di un soggetto diverso dall'intestatario, per un periodo di tempo superiore a 30 giorni, sono previsti obblighi di comunicazione finalizzati all'aggiornamento dell'Archivio Nazionale dei Veicoli e della carta di circolazione. Per soggetto che entra nella disponibilità del veicolo deve intendersi: il comodatario; l'affidatario, nel caso della custodia giudiziale; il locatario o il sublocatario, in caso di locazione senza conducente; gli eredi; l'utilizzatore, nel caso di contratto "rent to buy"; Per soggetto intestatario della carta di circolazione deve intendersi: il proprietario del veicolo, ivi compreso il [ ... leggi tutto » ]

I soggetti titolati, in qualità di intestatari della carta di circolazione, a concedere a terzi l'utilizzo del veicolo a titolo di comodato possono essere esclusivamente: il proprietario (od il "trustee"); il locatario, nell'ipotesi di leasing, previo assenso del locatore; l'usufruttuario; l'acquirente, nell'ipotesi di acquisto con patto di riservato dominio, previo assenso del venditore. Tale precisazione vale anche ad escludere la possibilità che il comodatario possa a sua volta concedere ad altro soggetto l'uso del veicolo (subcomodato). I veicoli possono essere concessi in comodato sia a persone fisiche sia a persone giuridiche. Nel caso in cui l'intestatario della carta di [ ... leggi tutto » ]

In caso di locazione di veicoli senza conducente, per periodi superiori a 30 giorni, la disposizione regolamentare impone un obbligo di comunicazione finalizzato al solo aggiornamento dell'Archivio Nazionale dei Veicoli, senza necessità di emissione del tagliando di aggiornamento della carta di circolazione. Viene infatti rilasciata, in tempo reale, unicamente una ricevuta attestante l'assolvimento di detto obbligo e contenente l'indicazione del nominativo del locatore; delle generalità del locatario e della sua residenza (anche estera), se si tratta di persona fisica; della denominazione e della sede principale o secondaria (in Italia o all'estero) del locatario, se si tratta di persona giuridica; [ ... leggi tutto » ]

Qualora il veicolo intestato a nome di persona deceduta, nelle more dell'acquisizione della titolarità del bene in capo agli eredi, venga da uno di questi utilizzato per un periodo superiore a 30 giorni sarà necessario chiedere il rilascio di un tagliando di aggiornamento nel quale sia annotato il nome, il cognome, il luogo e la data di nascita e la residenza dell'erede che utilizza il veicolo. Nell'ipotesi considerata, poiché l'erede non ha ancora acquistato la titolarità del veicolo e pertanto non può [ ... leggi tutto » ]

30 novembre 2014 · Annapaola Ferri

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Carta di circolazione e patente devono coincedere altrimenti la multa è salata » Dal 3 novembre 2014 tutto questo è realta
Dal 3 novembre 2014 riceverà una multa, di ben 705 euro, chi non aggiorna la carta di circolazione della propria autovettura. Tempi stretti per i ritardatari nell'aggiornamento dei dati della carta di circolazione del veicolo, in scadenza il prossimo 3 novembre 2014. Dalla data citata, infatti, scatterà l'obbligo di richiedere ...
Quando il nome sulla carta di circolazione e quello del conducente devono coincidere » Tra falsi miti e verità: il vademecum
A partire dallo scorso 3 novembre 2014, secondo quanto disposto dall'aggiornamento normativo, scatterebbe una multa, salatissima, nella fattispecie in cui l'automobilista, alla guida del mezzo, non sia l'effettivo proprietario, ovvero lo stesso indicato sulla carta di circolazione. Il nostro blog è stato uno dei primi a trattare questo argomento: successivamente ...
Veicolo non assicurato sottoposto a sequestro - La circolazione abusiva non costituisce reato
Come è a tutti noto, i veicoli non possono circolare senza la copertura assicurativa per la responsabilità civile verso terzi: chiunque circola senza la copertura assicurativa è soggetto ad una sanzione amministrativa, viene disposto il sequestro amministrativo (confisca) del veicolo e il conducente è nominato custode con l'obbligo di depositare ...
Tassa automobilistica ed esportazione del veicolo all'estero per reimmatricolazione - Nuovi obblighi
Al fine di contrastare l'elusione della tassa automobilistica alla quale sono tenuti i proprietari dei veicoli circolanti sul territorio nazionale, la legge di stabilità 2016 ha apportato modifiche agli obblighi, precedentemente previsti, conseguenti alla cessazione della circolazione dei veicoli a motore. Da gennaio 2016, la parte interessata, intestataria di un ...
Sanzioni per la circolazione con veicoli sottoposti a fermo o pignorati o non assicurati/non revisionati » Il quadro normativo completo
Nell'articolo che segue forniamo il quadro normativo vigente relativo alle sanzioni per la circolazione con veicoli sottoposti a fermo amministrativo non assicurati o non revisionati. Nei mesi scorsi vi sono stati chiarimenti ministeriali che hanno riguardato l'ambito della guida illecita di veicoli su cui gravano vincoli, in particolare il pignoramento, ...

Spunti di discussione dal forum

Duplicato carta di circolazione – Smarrimento o deterioramento?
Devo chiedere il duplicato della carta di circolazione: mi hanno detto di presentare prima una denuncia alle forze di polizia per smarrimento o per deterioramento. Cosa mi conviene fare?
Carta di circolazione priva di etichetta autoadesiva relativa al trasferimento di proprietà – Cosa posso fare per rimediare?
Tempo fa ho acquistato un'auto usata mi sono recato presso una agenzia di consulenza automobilistica per effettuare il passaggio di proprietà. Mi è stato comunicato che sarebbe stata inoltrata presso la mia residenza l'etichetta autoadesiva relativa al trasferimento di proprietà da applicare sulla carta di circolazione del veicolo. Purtroppo questa…
Tassa di circolazione non pagata da quasi 5 anni – A cosa vanno incontro gli eredi?
Ho un parente deceduto: la sua auto è ancora in circolazione e risulta ancora a lui intestata, probabilmente non viene pagata la tassa di circolazione da 5 anni; volevo sapere gli eredi a cosa vanno incontro?
Multa con indirizzo errato
Il postino arriva stamane con una raccomandata a/r, sicuramente una sanzione stradale. guardo la busta e vedo che il codice civico riportato non e’ il mio. quindi faccio presente al postino che l’indirizzo non corrisponde alla mia abitazione e la busta viene rispedita al mittente con ”indirizzo errato”. Controllo patente…
I creditori possono procedere al pignoramento di una carta prepagata con International Bank Account Number (IBAN)?
Come è noto la carte con IBAN sono anch'esse inserite nella anagrafe tributaria e rintracciabili dai creditori tramite l'istituto emittente, essendo trattate come se fossero un normale conto corrente. Nel caso di giacenza positiva, quali ulteriori problematiche e costi incontrerebbe il creditore Italiano nel pignorare il debitore italiano che possiede…

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post nuovi obblighi di aggiornamento della carta di circolazione dei veicoli. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Nuovi obblighi di aggiornamento della carta di circolazione dei veicoli Autore Annapaola Ferri Articolo pubblicato il giorno 30 novembre 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria multe per violazioni al Codice della strada - informazione e prevenzione Inserito nella sezione Multe - accertamento infrazione e notifica del verbale.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca