Bollo auto ed esportazione per reimmatricolazione - Nuovi obblighi

Al fine di contrastare l’elusione della tassa automobilistica alla quale sono tenuti i proprietari dei veicoli circolanti sul territorio nazionale, la legge di stabilità 2016 ha apportato modifiche agli obblighi, precedentemente previsti, conseguenti alla cessazione della circolazione dei veicoli a motore.

Da gennaio 2016, la parte interessata, intestataria di un autoveicolo, motoveicolo o rimorchio, o l’avente titolo deve comunicare al competente ufficio del PRA., entro sessanta giorni, la definitiva esportazione all’estero del veicolo stesso per reimmatricolazione, comprovata dall’esibizione della copia della documentazione doganale di esportazione, ovvero, nel caso di cessione intracomunitaria, dalla documentazione comprovante la radiazione dal PRA, restituendo il certificato di proprieta’ e la carta di circolazione. L’ufficio del P.R.A. ne dà immediata comunicazione all’ufficio competente del Dipartimento per i trasporti terrestri, provvedendo altresi’ alla restituzione al medesimo ufficio della carta di circolazione.

In pratica, da gennaio 2016, la definitiva esportazione all’estero del veicolo per reimmatricolazione dovrà essere comprovata dall’esibizione della copia della documentazione doganale di esportazione, ovvero, nel caso di cessione intracomunitaria, dalla documentazione comprovante la radiazione dal PRA.

27 Dicembre 2015 · Giuseppe Pennuto

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Stop alla radiazione per esportazione di veicoli ipotecati o pignorati
In questi ultimi anni le radiazioni di autoveicoli per definitiva esportazione hanno avuto un notevole aumento. La radiazione per esportazione, infatti, si presta ad un utilizzo fraudolento per coloro che, proprietari di veicoli sottoposti a vincoli, quali ipoteche, sequestro, pignoramento ecc. tentano in qualche modo di sottrarre il bene alle rivendicazioni dei creditori o dell'Autorità Giudiziaria. Con la radiazione per esportazione il veicolo viene venduto ad acquirente straniero e poi radiato dal PRA. Il creditore che ha iscritto ipoteca o pignorato il bene resta con le classiche "pive nel sacco", mentre il debitore incassa e ringrazia. La scappatoia è offerta ...

Bollo auto non pagato? » Si rischia la radiazione automatica del veicolo dal PRA
In caso di bollo auto, o tassa automobilistica, non pagato, gli automobilisti rischiano la radiazione automatica del proprio veicolo dal PRA (pubblico registro automobilistico). Guai in arrivo per chi non ha pagato il bollo auto. A rischio 420 mila vetture. Infatti, coloro che persistono a non pagare il bollo auto rischiano di rimanere letteralmente a piedi. L'ufficio regionale ha la possibilità di applicare una procedura introdotta nel 1992 finora mai utilizzata al fine di sanzionare in maniera molto pesante (radiazione dal PRA) la cattiva abitudine di non pagare il bollo auto. Ad oggi sono circa 400.000 i veicoli interessati. Trattasi ...

Tassa automobilistica (Bollo Auto) - Forse non tutti sanno che ...
Scadenza della Tassa Automobilistica ed ultimo giorno utile per il pagamento La tassa automobilistica per gli autoveicoli è una tassa di possesso: quindi, anche in assenza di utilizzo del veicolo, deve essere versata da chi ne risulta essere il proprietario. Il rinnovo della tassa automobilistica va effettuato entro l'ultimo giorno del mese successivo a quello di scadenza del pagamento precedente. Tutti i pagamenti che scadono di giorno festivo o di sabato sono prorogati al primo giorno feriale successivo. Quindi tenere ben chiari i concetti di scadenza della tassa automobilistica ed ultimo giorno utile per il pagamento. Per i proprietari di ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su bollo auto ed esportazione per reimmatricolazione - nuovi obblighi. Clicca qui.

Stai leggendo Bollo auto ed esportazione per reimmatricolazione - Nuovi obblighi Autore Giuseppe Pennuto Articolo pubblicato il giorno 27 Dicembre 2015 Ultima modifica effettuata il giorno 2 Agosto 2017 Classificato nella categoria tassa automobilistica - bollo auto Inserito nella sezione fisco, tributi e contributi

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)