Prescrizione bollo auto e mancato pagamento consecutivo negli anni

Il decreto legisl. 30 aprile 1992 numero 285 e successive modificazioni, all’articolo 96 – Adempimenti conseguenti al mancato pagamento della tassa automobilistica – comma 1), recita:

“Ferme restando le procedure di recupero degli importi dovuti per le tasse automobilistiche, l’ACI, qualora accerti il mancato pagamento di detti tributi per almeno tre anni consecutivi, notifica al proprietario del veicolo la richiesta dei motivi dell’inadempimento e, ove non sia dimostrato l’effettuato pagamento entro trenta giorni dalla data di tale notifica, chiede la cancellazione d’ufficio del veicolo dagli archivi del P.R.A., che ne dà comunicazione al competente ufficio della Direzione generale della M.C.T.C. per il ritiro d’ufficio delle targhe e della carta di circolazione tramite gli organi di polizia, con le modalità stabilite con decreto del Ministro delle finanze, sentito il Ministro dei trasporti e della navigazione”.

E dunque, pochè la prescrizione del bollo auto è triennale, i tributi relativi alla tassa di circolazione, anche in caso  di mancata o non corretta radiazione del veicolo, vanno pagati solo per gli ultimi TRE anni.

Altrimenti  l’ACI potrebbe essere denunciata per omissione di atti d’ufficio ed il contribuente avrebbe buon gioco a ricorrere alla Commissione Tributaria Provinciale per la illegittima pretesa di pagamento del tributo.

Per fare una domanda agli esperti vai al forum

Per approfondimenti, accedi alle sezioni tematiche del blog

10 Dicembre 2010 · Simone di Saintjust

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Bollo auto – termini di prescrizione per accertamenti e radiazione d'ufficio
Il termine entro cui va in prescrizione il diritto dell'amministrazione al recupero delle tasse automobilistiche non corrisposte é il terzo anno successivo a quello in cui doveva avvenire il versamento. La tassa automobilistica dal 01/01/1999 é stata attribuita alle Regioni, le quali però possono modificarla molto limitatamente e non possono con leggi regionali prorogarne i termini di prescrizione. La legge finanziaria 2003 (27 dicembre 2002, numero 289) ha dato la possibilità alle regioni di aderire al condono fiscale, fino all'anno 2002. Le regioni che vi hanno aderito, hanno fatto slittare i termini di prescrizione di 2 anni. In linea generale, ...

Bollo Auto – il termine di prescrizione è triennale
Termine di prescrizione bollo auto - l'accertamento del mancato pagamento bollo auto è possibile entro la fine del terzo anno successivo a quello in cui doveva essere effettuato il pagamento - considerando l'anno di competenza, la prescrizione è di quattro anni In tema di bollo auto, “l'azione dell'Amministrazione finanziaria per il recupero delle tasse dovute dal 1° gennaio 1983 per effetto dell'iscrizione di veicoli o autoscafi nei pubblici registri e delle relative penalità si prescrive con il decorso del terzo anno successivo a quello in cui doveva essere effettuato il pagamento” (articolo 5 del D.l. 953/82, così come modificato dall'articolo ...

Bollo auto – la prescrizione per accertamenti in Piemonte è quinquennale
Regione Piemonte - Legge regionale numero 20 del 5 agosto 2002 - Articolo 5. - (Riordino sanzioni in materia di tributi regionali ed estinzione crediti tributari di importo minimo) A decorrere dal 1° gennaio 2003 il termine di prescrizione per l'accertamento e il rimborso della tassa automobilistica è fissato, ai sensi dell'articolo 20 del decreto legislativo 18 dicembre 1997, numero 472 (Disposizioni generali in materia di sanzioni amministrative per le violazioni di norme tributarie, a norma dell'articolo 3, comma 133, della legge 23 dicembre 1996, numero 662), nel termine di cinque anni dalla data della commissione della violazione o del versamento ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su prescrizione bollo auto e mancato pagamento consecutivo negli anni. Clicca qui.

Stai leggendo Prescrizione bollo auto e mancato pagamento consecutivo negli anni Autore Simone di Saintjust Articolo pubblicato il giorno 10 Dicembre 2010 Ultima modifica effettuata il giorno 19 Giugno 2016 Classificato nella categoria bollo auto prescrizione e decadenza Inserito nella sezione prescrizione dei debiti

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)

  • ivan mekong 29 Marzo 2013 at 16:36

    Le spiego la mia situazione: i bolli auto non pagati sono quelli che vanno dal 2008 al 2012 compresi.
    La g.e.c (gestione esazioni convenzionate) per i bolli 2008 e 2009 (ma sicuramente piu avanti anche per i rimanenti bolli 2010-2011-2012) mi ha già spedito in ordine:
    -avviso di accertamento di violazione
    -ingiunzione di pagamento dove specifica che scaduti i 60 giorni da tale ingiunzione avrebbero senza ulteriore avviso, avviato la riscossione coattiva con espropiazione forzata, in particolare fermo amministrativo di beni mobili ed iscrizione di ipoteca sugli immobili di mia proprietà…..tutto ciò non mi tocca io non ho niente intestato a me sia di immobili che proprietà mobili…..
    La mia preoccupazione deriva dal fatto che fra 2 anni mi scade il passaporto e dovrò rifarlo, e ho paura che ci sia un motivo ostativo al rilascio di quest’ultimo perchè:
    Nel sito della polizia di stato dice:
    “ACCERTAMENTI ISTRUTTORI PRIMA DEL RILASCIO: elenca una serie di punti che non mi toccano….ma quello che mi preoccupa è: LE RICHIESTE AL RILASCIO DEL PASSAPORTO vengono passate al vaglio del SISTEMA DI INDAGINI (SDI) banca dati interforze la cui consultazione permette di conoscere eventuali precedenti penali,pendenze a carico,ecc ecc e SANZIONI AMMINISTRATIVE DA SODDISFARE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! ”
    DOMANDA: il mio caso puo essere SANZIONI AMMINISTRATIVE DA SODDISFARE?
    IO MI SONO STUDIATO LA LEGGE 21 NOVEMBRE 1967 N.1185: NORME SUL RILASCIO PASSAPORTI E NON PARLA DI SANZIONI AMMINISTRATIVE DA SODDISFARE COME MOTIVO OSTATIVO AL RILASCIO DI QUEST’ULTIMO
    P.S IO NON HO FATTO OPPOSIZIONE AL PIGNORAMENTO PERCHE NON HO NIENTE DA FARMI PIGNORARE!!!!!!!!
    GRAZIE MILLE PER LA CORDIALE RISPOSTA BY IVAN
    da quello che ho potuto capire da wikipedia e altre fonti!!!!! una sanzione amministrativa è anche una contravenzione stradale. Ma può essere anche il mio caso ? non ho certezza e la chiedo a lei grazie