Indice del post imu - domande e risposte

Abitazione principale ai fini IMU

Si considera abitazione principale ai fini IMU quella in cui il il proprietario dimora abitualmente e risiede anagraficamente. Diverso il concetto di abitazione principale ai fini IRPEF.  Si considera, infatti, abitazione principale ai fini IRPEF quella in cui il contribuente o i suoi familiari (coniuge, parenti entro il terzo grado e affini entro il secondo grado) dimorano abitualmente. Si ricorda che gli affini sono i suoceri, i cognati, la nuora, il genero e che affinità è il vincolo tra un coniuge e i parenti dell'altro coniuge. Gli affini quindi non hanno nessun vincolo di consanguineità. I benefici sono rapportati [ ... leggi tutto » ]

Soggetto passivo tenuto al pagamento dell'IMU

Il soggetto passivo tenuto al pagamento dell'IMU è il proprietario o, in subordine, il detentore di un diritto reale personale di abitazione o di godimento (diritto di abitazione mortis causa, usufrutto). Non sono soggetti passivi tenuti al pagamento dell'IMU i detentori di un diritto personale e non reale di godimento come il comodatario. In base agli ultimi emendamenti approvati in sede di conversione in legge del decreto ministeriale è invece considerato soggetto passivo tenuto al pagamento dell'imposta anche il coniuge assegnatario dell'immobile in seguito a separazione legale o divorzio. Pur se il diritto di abitazione è, in tale circostanza, [ ... leggi tutto » ]

IMU e diritto di abitazione mortis causa

Mia madre è deceduta alcuni anni fa senza lasciare testamento. In conseguenza, mio padre ha ereditato un terzo della proprietà e ciascuno dei tre figli una quota di 2/9. Ognuno dei figli possiede un appartamento in cui vive e risiede. La domanda è: devo pagare l’IMU sui 2/9 di proprietà della casa abitata da mio padre ed in cui egli ha la residenza? Suo padre, in qualità di coniuge superstite ha acquisito mortis causa il diritto reale di abitazione in tutta la casa, così come disposto dall'articolo 540, comma 2 del codice civile. Pertanto l’obbligo di pagare l’IMU è [ ... leggi tutto » ]

IMU e separazione legale

Sono legalmente separato e possiedo un immobile assegnato alle mia ex moglie, che vi risiede anagraficamente insieme ai due figli avuti durante il matrimonio. Vorrei sapere se la mia ex coniuge, soggetto passivo tenuto al pagamento dell'IMU, potrà fruire dell'aliquota ridotta al 4 per mille, della detrazione d’imposta e degli altri benefici di legge. Gli ultimi emendamenti approvati in sede di conversione in legge del decreto ministeriale, prevedono che le agevolazioni fissate per l'abitazione principale e per le sue eventuali pertinenze si applichino anche quando il soggetto passivo tenuto al pagamento dell'IMU è l'assegnatario della casa coniugale a seguito [ ... leggi tutto » ]

IMU e comodato gratuito

Ho concesso l’unità abitativa di cui sono proprietario a mio figlio, con un contratto di comodato gratuito registrato presso l’Agenzia delle Entrate. Mio figlio abita e risiede nella casa di cui risulta comodatario. Chi dei due è obbligato al pagamento dell'IMU e, soprattutto, l’obbligato al pagamento dell'IMU potrà fruire dell'aliquota ridotta e delle altre agevolazioni previste per l’abitazione principale? I comodatario è titolare di un diritto personale e non reale di godimento e, come tale, non è tenuto a corrispondere l’Imposta Municipale propria. L’unico obbligato passivo al pagamento dell'imposta è colui che detiene la proprietà dell'immobile. Dunque, suo figlio [ ... leggi tutto » ]

IMU e usufrutto

Ho concesso l’unità abitativa di cui sono proprietario a mio figlio, costituendo a suo favore un diritto reale d'uso. Mio figlio abita e risiede nella casa di cui risulta usufruttuario. Chi dei due è obbligato al pagamento dell'MU e soprattutto. l’obbligato al pagamento dell'IMU potrà fruire dell'aliquota ridotta e delle altre agevolazioni previste per l’abitazione principale? L’usufruttuario è titolare di un diritto reale di utilizzo del bene immobile. Il soggetto passivo tenuto al pagamento dell'IMU per l’unità abitativa sarà pertanto suo figlio. Per suo figlio, l'abitazione in usufrutto, nella quale dimora abitualmente e risiede anagraficamente, potrà essere considerata come [ ... leggi tutto » ]

IMU e sanzioni

Per il versamento di giugno non ci saranno «multe» per chi dovesse essere indotto in piccoli errori di calcolo. Spiega la circolare che il «pagamento della prima rata dell'Imu è effettuato senza applicazione di sanzioni ed interessi». La stessa regola riguarderà, per la prima casa, anche la rata di settembre per chi sceglierà di dividere il pagamento in tre tranche. Attenzione, però. Il «perdono» scatterà solo se «l’errore del contribuente è stato determinato da obiettive condizioni di incertezza sulla portata e sull’ambito di applicazione della norma tributaria» e se l’errore viene riparato con il saldo finale di dicembre. Se [ ... leggi tutto » ]

IMU - ravvedimento breve e ravvedimento lungo » Come regolarizzare gli omessi o i tardivi versamenti del saldo Imu fruendo di sanzioni ridotte

Ravvedimento breve Scade il 16 gennaio 2013 il termine per usufruire del ravvedimento sprint, quello entro il quattordicesimo giorno successivo alla scadenza.I contribuenti possono avvalersi del ravvedimento breve, pagando il tributo entro 30 giorni dalla commissione della violazione, che scadono appunto il 16 gennaio 2013. Al tributo andranno aggiunti gli interessi legali e la sanzione pari al 3% dell'importo da pagare. IMU - Ravvedimento lungo A partire dal 17 gennaio 2013, resta la possibilità di effettuare il ravvedimento lungo, possibile entro un anno dalla scadenza del termine. In questo caso si paga una sanzione del 3,75%. Va, però, precisato [ ... leggi tutto » ]

IMU - Altri casi pratici

Se due coniugi risiedono anagraficamente e dimorano abitualmente in due immobili diversi situati nello stesso comune possono usufruire delle agevolazioni per l'abitazione principale? Per abitazione principale si intende l'immobile nel quale il possessore e il suo nucleo familiare dimorano abitualmente e risiedono anagraficamente e nel caso in cui i componenti del nucleo familiare abbiano stabilito la dimora abituale e la residenza anagrafica in immobili diversi situati nel territorio comunale, le agevolazioni per l'abitazione principale e per le relative pertinenze in relazione al nucleo familiare si applicano per un solo immobile. Se due coniugi risiedono in due immobili diversi situati [ ... leggi tutto » ]

19 maggio 2012 · Giorgio Valli

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post imu - domande e risposte. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post IMU - domande e risposte Autore Giorgio Valli Articolo pubblicato il giorno 19 maggio 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 2 agosto 2017 Classificato nella categoria iuc tarsu tia imu tasi service tax e altri tributi locali Inserito nella sezione fisco, tributi e contributi.



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca