Espropriazione immobiliare – Vorrei recuperare la parte in eccesso rispetto al debito del ricavato della vendita all’asta


La mia casa è stata venduta all’asta a una cifra molto più alta del debito dovuto: come e in che tempi posso recuperare la differenza che sta aspettando la firma del giudice?

Va innanzitutto ricordato che, a norma dell’articolo 95 del codice di procedura civile, le spese sostenute dal creditore procedente, per l’espropriazione, sono a carico del debitore che ha subito l’esecuzione.

L’articolo 510 del codice di procedura civile, stabilisce, poi, che se vi è un solo creditore pignorante senza intervento di altri creditori, il giudice dell’esecuzione, sentito il debitore, dispone a favore del creditore pignorante il pagamento di quanto gli spetta per capitale, interessi e spese.

Dunque, bisognerà attendere la data dell’udienza disposta dal giudice per la comparizione delle parti e la ripartizione del ricavato dalla vendita all’asta. Quello che si potrebbe fare è presentare, tramite avvocato, istanza per accelerare la fissazione dell’udienza: ma ci avrà sicuramente già pensato il creditore procedente.

19 Marzo 2019 · Piero Ciottoli



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Espropriazione immobiliare – Vorrei recuperare la parte in eccesso rispetto al debito del ricavato della vendita all’asta