Sovraindebitamento e Trattamento di Fine Servizio

Argomenti correlati:

Vi contatto per avere chiarimenti su una pratica di sovraindebitamento aperta dal mio avvocato, che adesso ho cambiato perché in 2 anni non ha concluso nulla.

In breve: sono una dipendente pubblica e desidero mettere a disposizione per intero la liquidazione TFS da me maturata fino ad ora, che equivale a 34.000,00 euro.

Desidero sapere se è possibile ottenerla per fare fronte ai miei debiti, e, se si, con quale modalità è possibile chiederla all’INPS.
in attesa di Vs risposta porgo distinti saluti

Il Trattamento di Fine Servizio (TFS) rappresenta la somma di denaro che spetta ai dipendenti della Pubblica Amministrazione assunti prima del 2001, erogata dall’INPS almeno tre mesi dopo che sia cessato il rapporto di lavoro.

E’ corrisposto in unica soluzione per importi inferiori a 50 mila euro e, come accennato, l’importo spettante viene erogato al dipendente dopo che si è concluso il rapporto di lavoro. Pertanto, non può essere utilizzato per soddisfare i propri creditori prima dell’accredito del TFS, anche se il debitore apre una procedura giudiziale ex legge 3/2012.

14 Marzo 2019 · Tullio Solinas

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Trattamento di fine rapporto e trattamento di fine servizio (o indennità di buonuscita) - Differenze
L'indennità di buonuscita (trattamento di fine servizio o TFS) è l'importo che spetta ai dipendenti civili e militari dello Stato assunti a tempo indeterminato entro il 31 dicembre 2000, alla cessazione, per qualunque causa, del rapporto di lavoro con l'Amministrazione di appartenenza. Il trattamento di fine rapporto (TFR), invece, è l'importo corrisposto ai dipendenti privati e a quelli pubblici assunti con contratto a tempo indeterminato dopo il 31 dicembre 2000. La base contributiva, cui l'indennità di buonuscita deve essere commisurata, non può includere emolumenti diversi da quelli espressamente menzionati dal DPR 1032/1973 (articolo 38), la cui elencazione ha carattere tassativo, ...

L'anticipo del Trattamento di Fine Servizio per dipendenti pubblici
Sulla gazzetta ufficiale è stata pubblicato il decreto 51/2020 (regolamento in materia di anticipo del TFS/TFR, in attuazione dell'articolo 23, comma 7, del decreto legge 4/2019) che consente poter chiedere il TFS fino a 45 mila euro al tasso inferiore al 2% tramite anticipo bancario. Può chiedere il TFS chi ha pignoramento e cessioni in corso? ...

Estinzione della cessione del quinto utilizzando il trattamento di fine rapporto
Volevo chiedervi un aiuto: sono in una situazione ingarbugliata ed indebitato fino al collo tra carte revolving e finanziamenti vari ho una piccola possibilità di iniziare a risalire ma la finanziaria si rifiuta. Ho una cessione del quinto presa tempo fa, la società è fallita ed ho chiesto di poter continuare a pagare sulla busta paga della nuova società che è subentrata, dopo mesi si sono accordati e ora pago regolarmente sulla nuova busta paga. Primo problema le rate insolute di quei mesi aumentano di interesse. Secondo problema il TFR che dovrei prendere è bloccato in garanzia della cessione stipulata ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Sovraindebitamento e Trattamento di Fine Servizio