Separazione personale fra coniugi – Come influisce l’assegno di mantenimento sulla capienza residuale nel pignoramento dello stipendio

Nel caso di separazione consensuale e di versamento di una parte dello stipendio al coniuge, il Giudice decide al momento dell’udienza di separazione se pignorare l’importo e versarlo al coniuge separato?

In questo caso la capienza dello stipendio per eventuali pignoramenti ordinari diminuisce, oppure se il coniuge non chiede un’ingiunzione e il pignoramento dello stipendio non viene presa in considerazione al fine della determinazione della capienza residua per eventuali pignoramenti sia ordinari o da parte di Equitalia?

Il giudice si limita a quantificare l’importo dell’assegno di mantenimento oppure omologa l’accordo consensuale raggiunto dai coniugi.

L’assegno di mantenimento, così determinato, non influisce assolutamente sulla capienza residuale in un eventuale pignoramento dello stipendio; capienza che resta ancorata alla metà della retribuzione mensile al netto di tasse e contributi.

Perchè venga limitata la capienza residuale in successivi pignoramenti dello stipendio è necessario che il coniuge separato beneficiario promuova, a fronte di inadempimento del coniuge separato obbligato, un’azione esecutiva, nei confronti di quest’ultimo.

Solo dopo il pignoramento presso il datore di lavoro, la capienza residuale rispetto a successivi eventuali pignoramenti dello stipendio risulterà pari alla differenza fra la metà della retribuzione netta mensile e l’importo pignorato dal coniuge beneficiario insoddisfatto.

20 Agosto 2015 · Tullio Solinas

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Pignoramento dello stipendio per debiti esattoriali ed ordinari - Il giudice valuta anche l'assegno di mantenimento destinato ai figli per stabilire se c'è capienza in busta paga?
Sono indebitato su più fronti, agenzia entrate, ricevuto atto di precetto dal condominio, alimenti figli per 840 euro mensili. In caso di prossimo pignoramento sul mio stipendio da 1300 mensili, insieme all'assegno alimenti figli, quest’ultimo avrà la precedenza sugli altri fino al concorrere della metà dello stipendio? ...

Quante volte il pignoramento del quinto dello stipendio - bisogna analizzare la natura dei debiti
Per tutti i debiti cosiddetti ordinari (banche, finanziarie, privati) lo stipendio netto può essere pignorato una sola volta e nella misura massima di un quinto. Ciò vuol dire che nel caso di più creditori concorrenti, il primo che procede giudizialmente ottiene il pagamento coattivo del rateo mensile pari al 20% dello stipendio netto; gli altri, devono anch'essi ricorrere al giudice, ed attendere che venga completato il rimborso del primo creditore procedente. La coda è del tipo FIFO (first in, first out - il primo che chiede al giudice sarà il primo a veder soddisfatte le proprie pretese). Nel caso di ...

Pignoramento quinto dello stipendio con figlio affidato
Diciamo che un dipendente, pubblico o privato che sia (ormai la Corte Costituzionale ha eliminato qualsiasi disparità di trattamento) può vedersi pignorato un quinto per crediti ordinari (banche, finanziarie, privati), un quinto per crediti erariali o speciali (Equitalia) un terzo per gli alimenti da corrispondere all'ex coniuge. Ora, la somma di queste quote fa 11/15 dello stipendio. Se teniamo conto anche di una cessione del quinto antecedente ai pignoramenti arriviamo alla conclusione che un lavoratore dipendente potrebbe vedersi trattenuto dallo stipendio i quattordici quindicesimi. Un quinto per volontà propria (la cessione) ed il resto per l'intervento dei creditori procedenti: banca, ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Separazione personale fra coniugi – Come influisce l’assegno di mantenimento sulla capienza residuale nel pignoramento dello stipendio