Riscossione crediti per servizi idrici da parte di una Pubblica Amministrazione

Un comune o un ente di bonifica che affida ad Equitalia la riscossione di una multa o un cartella esattoriale riferita a servizi idrici, può affidare questi carichi ad agenzie private di recupero credito, se non è riuscita ad intascare tramite Equitalia?

Naturalmente la riscossione del credito sarà affidata ad una società concessionaria scelta attraverso una pubblica gara di appalto.

16 ottobre 2018 · Ludmilla Karadzic

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Istanza di sgravio e sospensione della riscossione per debiti di natura esattoriale - Omesso riscontro da parte della Pubblica Amministrazione creditrice
Come sappiamo, dopo la notifica di una cartella esattoriale, quando ad esempio, abbiamo già pagato l'importo richiesto, siamo in possesso di una sentenza che ci ha dato ragione o di uno sgravio dell'ente creditore e, comunque, in presenza di qualsiasi causa che rende non esigibile il credito, è possibile chiedere ...
Procedura esattoriale ed ordinaria di escussione coattiva dei debiti
Un ente locale può mettere a ruolo i canoni d'affitto (non essendo tributi) non pagati dall'affittuario e trasmetterlo per la riscossione coattiva ad una società di riscossione? Senz’altro sì, in quanto un ente locale può affidare un servizio di recupero crediti ad una qualsiasi società specializzata. Quello che non può ...
Equitalia » Chi ha pendenze tributarie non riceverà pagamenti dalla pubblica amministrazione per importi superiori a cinquemila euro
Compensazione forzata: la Pubblica Amministrazione (PA), in debito per importi superiori a 5 mila euro, prima di pagare, deve interrogare Equitalia. I soggetti pubblici, ovvero le pubbliche Amministrazioni e società a totale partecipazione pubblica, prima di effettuare un pagamento di importo superiore a 5.000 euro, devono procedere alla verifica di ...
Insinuazione da parte della Pubblica Amministrazione - Va comunque rispettato il termine annuale dal deposito del decreto di esecutività dello stato passivo
Le domande di ammissione al passivo di un credito, di restituzione o rivendicazione di beni mobili e immobili, depositate in cancelleria oltre il termine di trenta giorni prima dell'udienza fissata per la verifica del passivo e non oltre quello di dodici mesi dal deposito del decreto di esecutività dello stato ...
Esecuzione esattoriale ingiusta? L'Agente della riscossione deve essere condannato alle spese di lite anche se la responsabilità dell'azione esecutiva illegittima è da ascriversi alla Pubblica Amministrazione creditrice
Nella controversia con cui il debitore contesti l'esecuzione esattoriale, minacciata o posta in essere in suo danno, non sussiste motivo di esclusione della condanna alle spese di lite, né di compensazione delle stesse, nei confronti dell'agente della riscossione la circostanza che l'illegittimità dell'azione esecutiva sia da ascrivere all'ente creditore interessato. ...

Briciole di pane

Altre info



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca