Prestito e scrittura privata

Vorrei qualche chiarimento in merito alla questione dei prestiti personali tramite scrittura privata: nel 2003 ho ricevuto in prestito 5000 euro in contanti dal signor Y e nel 2005 redigo una scrittura privata con il seguente contenuto Nel 2003 io, signor X, ho ricevuto la somma di 5000 euro dal signor Y e mi impegno a restituirla al più presto. con la firma di entrambi.

La scrittura privata e’ stata scritta con la mia calligrafia e non risulta autenticata.

Dovrebbe trattarsi di una promessa di pagamento (oppure di una ricognizione di debito), che dovrebbe risultare un atto interruttivo della prescrizione.

Il punto é che nella scrittura privata non e’ segnata la data di sottoscrizione della scrittura stessa.

In questo caso se non e’ chiaro il momento di sottoscrizione della scrittura privata, da dove parte il periodo di conteggio per la prescrizione del debito?

Evidentemente, la prescrizione decennale del debito, in mancanza di una data certa della scrittura privata, interviene il 1° gennaio 2013.

28 Luglio 2016 · Marzia Ciunfrini

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Validità o meno di una fotocopia non autenticata di Scrittura privata
Mia madre nel 2006 mi ha venduto fittiziamente a modico prezzo con atto notarile un appartamento di sua proprietà per poterlo (Io) dare in garanzia bancaria. Tuttavia pretese scrittura privata da me controfirmata nella quale risulta che lei mi diede 150.000 euro in contanti per effettuare detta compravendita. L'originale di questa scrittura privata (non autenticata) non esiste più, è stato bruciata. La mia domanda è : mia madre potrebbe vantare quel credito con la sola fotocopia? Come potrebbe giustificare l'importo elargito per contanti? Mia sorella futura coerede potrebbe farne motivo di Collazione o altro? ...

Scrittura privata di assegnazione della casa familiare in seguito a separazione legale
Intendo fare una scrittura privata (autenticata?) che mi assicuri la casa assegnata con figli (dopo separazione) fino alla vendita della medesima. Sono proprietaria al 50% della casa. Permetterò a mio marito di usufruire di alcuni spazi della casa per il beneficio dei figli e del legame con il padre. Siccome ho motivi di non avere fiducia nelle azioni di mio marito, vorrei garantire di non perdere l'assegnazione della casa durante un lavoro stagionale a centinaia di chilometri da casa. Oltre a questo dovremo fissare che riceverò il 70% del ricavo dalla vendita della proprietà (per equiparare che mio marito riceve ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Prestito e scrittura privata