Posso vendere la mia casa con ipoteca di primo grado senza saldare il debito con il creditore ipotecario di grado successivo?

Ho un mutuo di 21 anni ancora con la banca e pago regolarmente le rate la quale banca ha un ipoteca di primo grado. Sono debitore di 37 mila euro con una finanziaria. Cosa succede se la stessa mi mette un ipoteca di secondo grado? Visto che al momento un pignoramento sarebbe inutile per la stessa. Se dovesse succedere potrò vendere la casa saldando il mutuo con la banca anche se non resta niente per la finanziaria con ipoteca di secondo grado?

L'acquirente dovrebbe essere d'accordo a pagare un prezzo tale che porti a soddisfare la banca (con cancellazione dell'ipoteca di primo grado, volontaria) restando con la proprietà di un bene immobile gravato dall'ipoteca legale iscritta dalla finanziaria, esponendosi così (si ricorda che l'ipoteca si trasferisce con il bene vincolato) ad una azione di espropriazione, a meno di non voler egli stesso saldare il debito di 37 mila euro gravato dagli interessi di mora, nel frattempo maturati, nonchè dalle spese di procedura sostenute dal creditore procedente.

21 marzo 2018 · Piero Ciottoli


condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

ipoteca legale
ipoteca volontaria

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Ipoteca inefficace dopo 20 anni? Il pignoramento è valido e il creditore può comunque esproriare l'immobile
Il cessionario della banca mutuataria può pignorare la casa anche dopo l'estinzione dell'ipoteca. L'inefficacia dell'ipoteca per decorso del termine ventennale, infatti, ai sensi dell'articolo 2847 Cc, sopravvenuta nel corso del processo esecutivo iniziato dal creditore ipotecario nei confronti del debitore che sia anche proprietario del bene ipotecato, non comporta la ...
Equitalia: pignoramento immobiliare ed ipoteca sulla casa » Limiti analogie e differenze
Pignoramento immobiliare ed iscrizione di ipoteca da parte di Equitalia: quali sono i limiti? E le differenze? Scopriamolo nel prosieguo dell'articolo. Per cominciare, va detto che i due concetti sono completamente differenti: l'ipoteca è una cosa completamente diversa dal pignoramento immobiliare e l'una non comporta, ne esclude, per forza l'altro. ...
La fideiussione a garanzia supplementare del mutuo
Nel concedere un mutuo la banca deve considerare non solo il valore dell'immobile offerto in garanzia, ma anche la capacità economica del debitore di pagare le rate del mutuo (un elemento di valutazione è costituito dalla dichiarazione dei redditi). Per questa ragione, talvolta, viene richiesta la fideiussione da parte di ...
Ipoteca per il mutuo » Le tutele dell'immobile
Presenza di vari finanziamenti in corso pagati regolarmente, con il progetto di acquistare, a breve, un immobile con sottoscrizione del mutuo, con ipoteca obbligatoria. Nel caso non si potessero più onorare le rate dei prestiti, e si scegliesse di dare priorità al mutuo, gli altri istituti di credito potrebbero avanzare ...
Casa familiare - Ipoteca, pignoramento, espropriazione ed assegnazione al coniuge affidatario » Pillole di giurisprudenza
Il provvedimento giudiziale di assegnazione della casa familiare al coniuge affidatario non paralizza il diritto del creditore di procedere con azione esecutiva di pignoramento ed espropriazione sul bene oggetto dell'assegnazione (Cassazione 12466/12). Il provvedimento giudiziale di assegnazione della casa familiare al coniuge affidatario, non è opponibile al creditore ipotecario che ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca