Sostituzione pneumatici da invernali a estivi – Ecco come evitare costi sproporzionati e spiacevoli sanzioni

Abitando in un paesino nei pressi del Gran Sasso, sono provvisto di gomme invernali per la mia auto: ora che si sta avvicinando l’estate, però, dovrei cambiarle, anche se preferirei evitarlo per risparmiare.

Vorrei sapere se si può incorrere in sanzioni se non si provvede alla sostituzione con pneumatici estivi.

Inoltre, quanto costa la sostituzione?

Con l’avvicinarsi della bella stagione sta arrivando anche il momento di sostituire gli pneumatici invernali: infatti, a partire dal 15 aprile c’è un mese di tempo (di tolleranza) per il cambio con le gomme estive.

Secondo quanto disposto dall’articolo 6 del Codice della Strada (legge n.120 del 29 luglio 2010), infatti a partire dal 15 aprile non sarà più necessario avere l’equipaggiamento invernale in auto, dunque gomme invernali (chiamate anche termiche e identificabili come gomme di tipo M+S) o catene a bordo.

A partire da questa data è previsto un mese di tolleranza per adeguarsi e fare la sostituzione con le gomme estive.

L’obbligo vale per auto e mezzi pesanti, ma non per motoveicoli e ciclomotori che potranno circolare liberamente ma non in caso di nevicate.

Considerato che dal 15 aprile c’è un mese di tempo per mettersi in regola, per chi in questo periodo si recherà in località di montagna il consiglio è di mantenere le gomme invernali ancora per qualche settimana.

In generale, a prescindere dalle fasce temporali e dalle condizioni metereologiche, vale sempre l’obbligo di utilizzare pneumatici le cui caratteristiche siano in linea con il codice di velocità previsto dal libretto di circolazione, vale a dire la velocità massima alla quale un pneumatico può viaggiare.

In caso di mancato passaggio dalle gomme invernali a quelle estive entro il termine massimo del 15 maggio 2019, sono previste delle sanzioni amministrative che varranno fino al prossimo mese di ottobre, quando tornerà in vigore l’obbligo di viaggiare con gomme invernali.

Le multe vanno dai 422 ai 1.682 euro, con il possibile ritiro della carta di circolazione e l’obbligo di visita e prova presso la sede più vicina della Motorizzazione Civile.

Non incorre in sanzioni chi ha attrezzato la propria auto con un set di gomme 4 stagioni (contrassegnate dal simbolo M+S), il cui utilizzo è consentito per tutto l’anno dal Codice della Strada.

Questo tipo di pneumatici sono gli unici che garantiscono una buona stabilità al veicolo in tutte le condizioni metereologiche e consentono di viaggiare in sicurezza, senza però raggiungere i livelli di eccellenza della gomma specializzata.

Si sbaglia chi pensa che, a differenza dell’utilizzo di gomme invernali nei mesi freddi dell’anno, il passaggio alle gomme estive ad aprile non sia importante.

A dimostrarlo sono principalmente due motivi.

Il primo è che le gomme invernali, se mantenute anche nei mesi caldi, risultano particolarmente sensibili alle alte temperature.

Ciò comporta dei rischi per la sicurezza del veicolo.

È possibile che il pneumatico si danneggi al punto da non aderire più perfettamente all’asfalto, che si sciolga il suo battistrada, oppure che rischi di far andare il veicolo fuori strada se percorre una careggiata cosparsa di sabbia, senza dimenticare gli spazi di frenata più lunghi e la precisione di sterzo ridotta.

Al contrario, le gomme estive garantiscono una migliore tenuta di strada sia su fondo asciutto che bagnato.

Il secondo motivo riguarda il risparmio. Non rischiando di surriscaldarsi, gli pneumatici estivi hanno prestazioni decisamente migliori e, di conseguenza, permettono di non usurare eccessivamente le ruote e di consumare meno carburante.

Ma quanto costa fare il cambio gomme?

Il costo del cambio delle gomme invernali con quelle estive varia a seconda del servizio che viene richiesto al gommista.

Se si è possesso delle gomme da sostituire e si paga quindi soltanto il montaggio, il prezzo in media è di 10 euro a gomma, il che equivale a un totale di 40 euro compresa l’equilibratura delle ruote.

10 Aprile 2019 · Giuseppe Pennuto

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Saldi estivi: ci siamo - Ecco qualche raccomandazione per evitare fregature
Stanno per cominciare a breve i saldi estivi, e vorrei rifare il guardaroba a mio figlio: purtroppo, la mia famiglia non si trova in buone condizioni economiche e questo è l'unico modo per risparmiare qualcosa. Vorrei, però, evitare di comprare merce che si rovina subito e soprattutto non farmi fregare sui prezzi. Avete qualche consiglio? ...

Saldi estivi - I consigli per evitare fregature
Nella mia Regione sono partiti i saldi estivi, e vorrei approfittare per rifarmi il guardaroba a buon mercato: il problema è che girano così tante fregature che bisogna andarci con i piedi di piombo. Quali i consigli per evitare le fregature? ...

Saldi estivi 2019: tra poco il via - Ecco come risparmiare in modo intelligente
Tra qualche settimana partiranno i saldi estivi del 2019: vorrei rifarmi il guardaroba ma non vorrei incappare negli inganni dei negozianti e risparmiare intelligentemente. Avete qualche consiglio? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Sostituzione pneumatici da invernali a estivi – Ecco come evitare costi sproporzionati e spiacevoli sanzioni