Pignoramento da parte di Agenzia delle Entrate Riscossione per un 10% dello stipendio – Ma sulla mia busta paga grava già un altro prelievo del 10%

Argomenti correlati:

Ho ricevuto un pignoramento presso terzi, pignoramento del 10% dello stipendio, ma in precedenza già mi era stato notificato un altro pignoramento e il datore di lavoro già mi sta trattenendo il 10%. Mi può adesso trattenere il 20% oppure è valida la legge dell’ accodo?

L’articolo 72 ter (limiti di pignorabilità) del Decreto del Presidente della Repubblica (DPR) 602/1973 dispone che le somme dovute a titolo di stipendio, di salario o di altre indennità relative al rapporto di lavoro o di impiego, comprese quelle dovute a causa di licenziamento, possono essere pignorate dall’agente della riscossione in misura pari ad un decimo per importi fino a 2 mila e 500 euro e in misura pari ad un settimo per importi superiori a 2 mila e 500 euro e non superiori a 5 mila euro. Resta ferma la misura di cui all’articolo 545, quarto comma, del codice di procedura civile, se le somme dovute a titolo di stipendio, di salario o di altre indennità relative al rapporto di lavoro o di impiego, comprese quelle dovute a causa di licenziamento, superano i cinquemila euro.

Questo per il singolo pignoramento. Complessivamente l’articolo 545 del codice di procedura civile stabilisce che le somme dovute da privati a titolo di stipendio, di salario o di altre indennità relative al rapporto di lavoro o di impiego, comprese quelle dovute a causa di licenziamento, possono essere pignorate nella misura di un quinto per i tributi dovuti allo Stato, alle province e ai comuni.

Dal combinato disposto dell’articolo 545 del codice di procedura civile e dell’articolo 72 ter del DPR 602/1973 si deduce che Agenzia delle Entrate riscossione può trattenere sino al 20% della sua busta paga al netto degli oneri fiscali e contributivi.

24 Aprile 2019 · Giorgio Martini

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Pignoramento dello stipendio da parte di Agenzia delle Entrate Riscossione - Quanto mi possono prelevare dalla busta paga?
Ho un debito per più di 200 mila euro con il fisco: mi trovo senza lavoro e senza soldi e volevo sapere se è vero che l'Agenzia delle Entrate Riscossione in qualsiasi caso potrà al massimo pignorarmi un decimo dello stipendio (non credo che troverò un lavoro da più di 2500 euro) e se un giorno il limite dovesse cambiare. Per me il limite resterebbe sempre di un decimo? ho sentito di gente a cui il pignoramento è rimasto uguale perché notificato prima del cambio del limite. ...

Notificato pignoramento dello stipendio - Ma nessun accantonamento tramite prelievo in busta paga è stato attivato
Mi è stato notificato atto pignoramento a giugno 2019 sia a me che a datore di lavoro e messo a ruolo il 21/11/2019 a tutt'oggi non è stata trattenuta alcuna somma stipendiale, e nemmeno accantonata dal datore di lavoro. La mia domanda - devono aspettare sentenza del Giudice o altro? ...

Ulteriore pignoramento dello stipendio - Le somme complessivamente prelevate arrivano al 40% della busta paga anche se i crediti azionati sono riconducibili alla medesima classe
In busta paga ho già presente pignoramento dello stipendio di 1/5: successivamente è stato notificato un altro pignoramento che il datore di lavoro ha trattenuto ulteriormente e quindi in busta sono presenti due pignoramenti di 1/5 ciascuno. L'udienza dal giudice è fra qualche mese, e visto che la classe dei debiti é la stessa, verrà messo in coda, ma il mio problema è che non posso avere più di 1/5 di trattenute così come da disposizioni di legge. E' possibile che bisogna attendere data udienza per avere restituite le somme in più trattenute dal datore di lavoro ? Per legge ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Pignoramento da parte di Agenzia delle Entrate Riscossione per un 10% dello stipendio – Ma sulla mia busta paga grava già un altro prelievo del 10%