Accesso al beneficio del reddito di cittadinanza per il figlio maggiorenne convivente con i genitori ambedue stipendiati

Il figlio maggiorenne (31 anni) che lavora sporadicamente, ed è residente e convivente con i genitori ambedue stipendiati, può usufruire del reddito di cittadinanza al fine di avere un lavoro stabile e continuativo? Cosa deve fare in tal caso?

Purtroppo, il reddito di cittadinanza è un beneficio erogato al nucleo familiare con particolari requisiti, tra cui quello di percepire un reddito inferiore a novemila 360 euro: con entrambi i genitori stipendiati dubito che tale requisito di reddito possa essere rispettato.

23 Gennaio 2019 · Giovanni Napoletano

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Reddito di cittadinanza - Qual è il nucleo familiare di una madre single convivente con i propri genitori e con un figlio minore?
Ad aprile parte il reddito di cittadinanza, ai fini del calcolo isee, non riesco a stabilire il mio nucleo familiare. Sono una madre single con minore a carico, riconosciuto dall'altro genitore ma non convivente con noi, in quanto separati, ma mai sposati, io e mio figlio viviamo con i miei genitori, qual è il nostro nucleo familiare ai fini isee? ...

Reddito di cittadinanza - Lo svolgimento di lavoro subordinato da parte di un componente del nucleo familiare è compatibile con l'accesso al beneficio?
Vivo, con i miei due figli maggiorenni a carico, in un'abitazione dove convivevo con il mio ex marito prima della separazione: percepisco come reddito esclusivamente l'assegno mensile sancito in fase di divorzio. Al fine di poter presentare la domanda per il reddito di cittadinanza, ho fatto redigere l'ISEE presso un CAF. Nella dichiarazione ISEE, però, vengono richieste le dichiarazioni dei redditi netti di ciascun componente del nucleo riferiti al secondo anno solare precedente (dunque il 2017). In quell'anno mia figlia non lavorava, ma ha cominciato a lavorare sei mesi fa. Mio figlio, invece, è ancora disoccupato. Vorrei sapere, se la ...

Reddito di cittadinanza e adesione al patto del lavoro - Obblighi per i componenti il nucleo familiare percipiente RDC pena la decadenza del beneficio
Sono mamma divorziata con tre figli: la prima figlia è maggiore di 18 anni frequenta ancora la scuola superiore, i due maschi sono minorenni. Ho richiesto il reddito di cittadinanza ed ho effettuato iscrizione ufficio di collocamento con adesione patto del lavoro. Vi chiedo se mia figlia maggiorenne e ancora studente deve iscriversi all'ufficio di collocamento per beneficiare tutto il nucleo familiare del reddito di cittadinanza? Oppure basta che sono inscritta solo io all'ufficio di collocamento come titolare del reddito cittadinanza? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Accesso al beneficio del reddito di cittadinanza per il figlio maggiorenne convivente con i genitori ambedue stipendiati