Mio padre può chiedere il reddito di cittadinanza anche se è residente con me?


Reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza





Io lavoro part time e cambio spesso lavoro in quanto scadono sempre i contratti: mio padre ha 52 Anni, è divorziato, ed è residente con me nella nostra casa di proprietà sia mia che sua per un quarto.

Può lui richiedere il reddito di cittadinanza visto che negli ultimi 20 anni risulta essere disoccupato?

Alla fine lui vorrebbe trovare un lavoro per potersi mantenere da solo.

Non basta essere disoccupati per poter aver diritto al reddito di cittadinanza (a chiederlo, si può sempre chiederlo, purchè la DSU da cui viene estrapolato l’ISEE sia veritiera): è necessario, fra gli altri requisiti, che l’ISEE del nucleo familiare a cui appartiene suo padre (che comprende anche i redditi del figlio convivente) sia minore di di 9360 euro.

9 Aprile 2019 · Annapaola Ferri


Se il post ti è sembrato interessante, condividilo con il tuo account Facebook

condividi su FB

    

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it




Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!




Cosa stai leggendo - Consulenza gratuita

Stai leggendo Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni » Mio padre può chiedere il reddito di cittadinanza anche se è residente con me?. Richiedi una consulenza gratuita sugli argomenti trattati nel topic seguendo le istruzioni riportate qui.

.