Dovrei acquistare un immobile gravato ancora da ipoteca mai cancellata nonostante il mutuo sia stato interamente e regolarmente rimborsato - Come posso fare?

Sono in procinto di acquistare un immobile dove purtroppo esiste un ipoteca mai cancellata dal notaio preposto di un mutuo UCB ormai estinto circa 16 anni fa.

Purtroppo non riusciamo a rogitare in quanto non riusciamo ad ottenere una copia della quietanza di estinzione visto che la UCB è stata inglobata dalla BNL Come posso fare?

A seguito del pagamento del debito a ga­ranzia del quale sia stata in precedenza iscritta ipoteca, il creditore soddisfatto è tenuto, ai sensi dell'art. 1200 del codice civile, a prestare il proprio consen­so, nelle forme prescritte dalla legge (articoli 2882 comma secondo, 2821 e 2835 del codice civile), alla cancella­zione dell'iscrizione (dovendo, in caso contrario, rispondere dei danni subiti dal proprietario del bene), e deve altresì attivarsi, nei modi più ade­guati alle circostanze, affinché il consenso così prestato pervenga al debitore (onde questi possa allegarlo all'istanza di cancellazione da rivolgere al conservatore), ma non è anche obbligato a chiedere, di sua iniziativa, detta cancellazione (gravando, per converso, tale onere su chiunque vi abbia interesse e pertanto, in primo luogo, sul proprietario dell'immobile assoggettato al vinco­lo reale). Questa una delle massime giurisprudenziali di interesse per il caso esposto (Cassazione sentenza 10893/1999).

Dunque il proprietario dell'immobile, ex debitore, (in pratica il venditore) deve inviare una raccomandata AR a BNL (Gruppo BNP Paribas) per chiedere l'immediata cancellazione dell'ipoteca o, in subordine, il consenso scritto alla cancellazione dell'ipoteca in modo che possa essere allegatoo all'istanza di cancellazione da presentare al conservatore dei pubblici registri immobiliari, minacciando, in caso di perdurante silenzio all'istanza, la richiesta in giudizio di risarcimento dei danni subiti per la mancata alienazione dell'immobile.

21 febbraio 2018 · Piero Ciottoli

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

cancellazione ipoteca

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Estinzione dell'ipoteca per prescrizione in caso di acquisto del bene gravato dal vincolo
L'ipotesi di estinzione dell'ipoteca per prescrizione opera unicamente nei riguardi dei soggetti terzi acquirenti dei beni gravati dal vincolo e consegue al decorso di venti anni dalla data di trascrizione del titolo di acquisto, naturalmente, in assenza di cause interruttive o sospensive della prescrizione stessa. L'estinzione dell'ipoteca per prescrizione rappresenta ...
La cancellazione della ipoteca del mutuo
Il mutuo si estingue con il pagamento dell'ultima rata. La ipoteca che lo garantisce, invece, rimane in vita sino a quando siano trascorsi vent’anni dalla sua costituzione, in pratica da quando il mutuo è stato concesso (salvo rinnovo, in caso di mutuo di durata ultraventennale). Per i contratti di durata ...
Estinzione anticipata e/o surroga del mutuo - deve essere rimborsato il premio assicurativo per la copertura pagata e non fruita
L'accordo ABI-Ania del 22 ottobre 2008 riproduce e consolida un insieme di regole di "good practice" e rappresenta per l'intero sistema bancario - anche per gli istituti non associati all'ABI - un punto di riferimento dal quale non è possibile discostarsi. E, in tema di rimborso dei premi assicurativi, l'accordo ...
Mutuo » Quando la banca non cancella l'ipoteca dopo il rientro del finanziamento
Che cosa accade quando una banca, dopo aver terminato un contratto di mutuo con un proprio cliente, che ha pienamente rimborsato il finanziamento, non cancella immediatamente l'ipoteca precedentemente iscritta sull'immobile? In questo caso, scatta una sanzione per pratica commerciale scorretta: infatti, grazie al decreto Bersani Bis del lontano 2007, l'istituto ...
Ipoteca su immobile e dichiarazione raccolta dal notaio - Mai fidarsi se il venditore asserisce che il debito è stato estinto
Esaminiamo il caso di una compravendita immobiliare nella quale il notaio raccoglie una dichiarazione in cui la parte venditrice, in presenza dell'acquirente, asserisce che, pur essendo l'immobile gravato da ipoteca, il debito garantito è stato estinto e si assume contestualmente l'impegno di provvedere alla sua cancellazione. Supponiamo che, successivamente l'acquirente ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca