Guida con patente sospesa - Vado incontro a problemi penali?

Sono una ragazza madre a cui, il mese scorso, hanno sospeso la patente per eccesso di velocità per due mesi: il problema è che devo per forza lavorare e non so come fare. Inoltre, casa mia dista parecchio dall'asilo nido di mio figlio e devo per forza accompagnarlo. Mi chiedo, se mi fermano a cosa vado incontro, oltre alla multa? Rischio anche penalmente?

Il reato di guida senza patente è stato depenalizzato limitatamente al caso in cui il fatto non costituisca reiterazione di una precedente violazione dello stesso tipo (in tale ipotesi il fatto commesso conserva carattere penale) ed è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma di denaro.

La guida senza patente di un ciclomotore, di un motoveicolo o di un autoveicolo si verifica quando il conducente:

  • non ha la patente perché mai conseguita ovvero perché revocata con provvedimento definitivo già notificato all'interessato;
  • non ha rinnovato la patente a seguito di mancato superamento della prescritta visita medica di conferma di validità o di revisione per accertata mancanza dei requisiti fisici richiesti dalle norme, anche in attesa del formale provvedimento di revoca della patente;
  • ha una patente di categoria diversa da quella prescritta.

La sanzione amministrativa pecuniaria correlata alla guida senza patente varia da un minimo di Euro 5 mila ad un massimo di Euro 30 mila, con possibilità di pagamento in misura ridotta entro 60 giorni della somma pari al minimo edittale, vale a dire di Euro 5 mila.

Il pagamento in misura ridotta non è tuttavia consentito per il caso di guida di macchine agricole o di macchine operatrici senza patente.

Inoltre, il trasgressore è ammesso a pagare, entro 5 giorni dalla contestazione o notifica dell'infrazione al Codice della strada di guida senza patente, una somma ulteriormente ridotta del 30% (cioè Euro 3 mila e 500).

Secondo le regole generali, quando non sia possibile disporre il fermo amministrativo del veicolo (ad esempio, perché fatto circolare contro la volontà del proprietario), è prevista l'applicazione della sanzione accessoria della sospensione della patente di guida, il trasgressore non è ammesso al beneficio del pagamento ulteriormente ridotto del 30% ed il pagamento ha effetto estintivo solo se corrisposto nella misura del minimo edittale (euro 5 mila).

Resta ferma l'applicazione del fermo amministrativo del veicolo per tre mesi: il veicolo, ricorrendone le condizioni ed i requisiti soggettivi richiesti, deve essere affidato in custodia allo stesso trasgressore, al proprietario o ad altro obbligato in solido.

Naturalmente, in tali casi, il trasgressore non può essere autorizzato a condurre il veicolo a lui affidato fino al luogo di custodia designato.

Del divieto deve essere fatta espressa menzione nel verbale di affidamento in custodia del veicolo fermato.

In caso di recidiva nel biennio della violazione di guida senza patente, il fatto assume carattere penale, configurandosi quale autonoma fattispecie di reato e si applica la pena dell'arresto fino ad un anno.

Per recidiva deve intendersi la reiterazione dell'illecito depenalizzato: quindi, non trova applicazione in caso di precedenti condanne per il reato di guida senza patente.

Infine, la reiterazione non opera quando il primo illecito sia stato oggetto di pagamento in misura ridotta.

12 ottobre 2017 · Giuseppe Pennuto

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

ritiro e sospensione patente

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Bonus asilo nido per tutti » italiani, cittadini comunitari, stranieri extracomunitari e rifugiati politici
Per ottenere le agevolazioni per la frequenza di asili nido pubblici e privati, il cosiddetto bonus asilo nido, è possibile presentare domanda all'INPS servendosi dei servizi telematici WEB dell'Istituto Nazionale di Previdenza Sociale, il Contact Center Integrato (numero verde 803.164 gratuito da rete fissa oppure 06164.164 numero da rete mobile ...
Irpef - detrarre le spese per asilo nido
Sono detraibili al 19% le spese sostenute dai genitori per il pagamento delle rette relative alla frequenza di asili nido da parte dei figli di età compresa tra i tre mesi e i tre anni. Il limite di spesa sul quale calcolare la detrazione è di 632 euro; pertanto, lo ...
DSU ISEE per minorenne - Nucleo familiare con padre non convivente non coniugato e senza figli riconosciuti con altre donne
Ho letto che per una coppia di fatto come la mia il nucleo famigliare è quello dello stato di famiglia: mamma e bambino, perchè il papà è residente altrove e non siamo sposati. Vorrei sapere se a Torino esiste una delibera specifica per cui va considerato anche il padre per ...
Termini di prescrizione del credito per rette di asilo nido
Per l'esigibilità del credito, il codice civile distingue, in linea generale, tra prescrizione ordinaria decennale (articolo 2946), prescrizione quinquennale (articolo 2948) ed alcuni casi di prescrizione breve elencati fondamentalmente dagli articoli 2947, 2950, 2951, 2952 2954 e 2955. Per quanto attiene, in particolare, i termini di prescrizione delle rette per ...
Multa per guida senza patente - Quali sono le sanzioni?
Qualche giorno fa, sono stato fermato ad un posto di blocco dalla polizia stradale: mi hanno chiesto i documenti, io avevo tutto in regola, ma purtroppo avevo lasciato il portafoglio con la patente a casa. Per fortuna, mi hanno lasciato andare, facendomi una ramanzina e dicendomi però che la prossima ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca