Guidavo con patente sospesa – Sorpreso a posto di blocco: cosa rischio?

Nel Maggio di quest’anno mi è stata sospesa la patente per 6 mesi, per guida in stato di ebbrezza: poche sere fa, per un’emergenza ho preso l’auto per andare a prendere mia madre, che si era sentita poco bene.

Con la mia solita fortuna, ho incrociato un posto di blocco dei Carabinieri.

Ho spiegato, senza mentire, la situazione all’agente.

Per tutta, risposta, però, mi è stata elevata una multa di 41 euro con l’obbligo di presentazione della patente entro cinque giorni ad un comando dei Carabinieri.

Come ho già detto all’agente, ma se la patente non ce l’ho, cosa presento?

A cosa vado incontro e cosa rischio ora?

La sua storia è molto insolita poiché in effetti, davanti alla sua ammissione di colpevolezza, l’agente aveva due strade da percorrere: multarla per guida con patente sospesa o lasciare spazio al buon senso e lasciarla andare.

Con questo modo di operare, è come se il Carabiniere si fosse lavato le mani della faccenda, lasciano al commissariato il successivo onere della sanzione.

Va detto che ora è molto dura: sarà difficile, infatti, dimostrare che lei sia in buona fede e non abbia detto agli agenti di aver semplicemente dimenticato a casa la patente.

Dunque, veniamo a noi.

Innanzitutto, se non si presenta entro i 5 giorni presentando il documento al comando, è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 419 a euro 1.682.

Alla violazione di cui al presente comma consegue l’applicazione, da parte dell’ufficio dal quale dipende l’organo accertatore, della sanzione prevista per la mancanza del documento da presentare, con decorrenza dei termini per la notificazione dal giorno successivo a quello stabilito per la presentazione dei documenti.

Dunque, praticamente, oltre alla multa pecuniaria, procederanno accertamenti per verificare se lei fosse effettivamente in possesso della patente di guida e verrà applicata la conseguente sanzione accessoria per multa con patente sospesa.

In particolare, chiunque, durante il periodo di sospensione della validità della patente, circola abusivamente, anche avvalendosi del permesso di guida di cui al comma 2 in violazione dei limiti previsti dall’ordinanza del prefetto con cui il permesso e’ stato concesso, è punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 1.988 a euro 7.953.

Si applicano le sanzioni accessorie della revoca della patente e del fermo amministrativo del veicolo per un periodo di tre mesi. In caso di reiterazione delle violazioni, in luogo del fermo amministrativo, si applica la confisca amministrativa del veicolo.

Dunque, lei è in un bel guaio, mi spiace.

19 Dicembre 2017 · Giuseppe Pennuto

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Guida con patente sospesa - Vado incontro a problemi penali?
Sono una ragazza madre a cui, il mese scorso, hanno sospeso la patente per eccesso di velocità per due mesi: il problema è che devo per forza lavorare e non so come fare. Inoltre, casa mia dista parecchio dall'asilo nido di mio figlio e devo per forza accompagnarlo. Mi chiedo, se mi fermano a cosa vado incontro, oltre alla multa? Rischio anche penalmente? ...

Sorpreso alla guida sotto effetto di alcol con foglio rosa - Mi sospenderanno la patente in seguito?
Sono un cittadino tunisino con regolare permesso di soggiorno (vivo in italia da più di dieci anni): mi sono iscritto a scuola guida due mesi fa. Dopo aver passato brillantemente l'esame teorico, ogni tanto mi esercitavo con un mio amico, patentato, per le vie del mio quartiere. Una sera a cena ho alzato un po' troppo il gomito e ho deciso di farmi un giretto da solo, ma sempre nella zona dove abito. La sorte ha voluto che venissi fermato da una pattuglia dei carabinieri, che quindi mi ha trovato sia senza patente che con i valori alcolici di poco ...

Guida in stato di ebbrezza e ritiro definitivo della patente - Cosa sta succedendo?
Buongiorno a mio marito l'anno scorso è stata ritirata la patente per guida in stato di ebbrezza e la condanna è stata sospensione della patente per sei mesi e una multa di 1600 euro: purtroppo non abbiamo potuto pagare. Nonostante le visite periodiche con la commissione medica sempre andate bene oggi ho ricevuto una telefonata dal comando dei vigili che sollecita mio marito a presentarsi nei loro uffici per un definitivo ritiro della patente per una ordinanza della prefettura di Brescia. Cosa dobbiamo fare adesso? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Guidavo con patente sospesa – Sorpreso a posto di blocco: cosa rischio?