Diritto di precedenza su richiesta di trasformazione rapporto di lavoro da partime a tempo pieno

Mi sono rivolta a voi tempo fa e dopo aver preso informazioni certe ho deciso di fare vertenza per la violazione del diritto di precedenza da parte del mio datore di lavoro che alla mia richiesta non solo si è rifiutato ma ha assunto a tempo pieno altri dipendenti. Ma la vertenza non è andata avanti perché il sindacato mi ha riferito che il contratto a noi applicato non prevede né priorità né precedenza. Vi chiedo gentilmente informazioni poiché dove lavoro varie volte ho sentito parlare di precedenza nelle assunzioni il contratto è uneba ma non deve fare riferimento al ccnl? Confido in una vostra risposta.

La generica affermazione che lei asserisce esserle stata riferita dal sindacato, ovvero il contratto a noi applicato non prevede né priorità né precedenza non ci trova d’accordo.

Certamente il sindacato a cui lei si è rivolta conosce meglio di noi il CCNL applicato dal datore di lavoro. Tuttavia, dal momento che lei, in questa occasione, precisa che si tratta del CCNL UNEBA, non posso che ripetere quello che le è già stato risposto dall’Associazione di categoria imprenditoriale (UNEBA – Unione Nazionale Enti di Beneficenza e Assistenza).

L’art. 21 CCNL Uneba (in vigore dall’8 maggio 2013) prevede la priorità del rientro a tempo pieno a favore di coloro che avevano in precedenza concordato il passaggio a part time alle seguenti condizioni:

  1. che ne abbiano fatto richiesta;
  2. che si tratti delle stesse mansioni.

A prescindere dal contratto, tale priorità era comunque prevista dall’art. 44 lettera e) della legge 24 dicembre 2007 n.247 (diritto di precedenza).

Si tratta di un diritto di priorità, non di un diritto puro e semplice. Quindi si può esercitare solo a fronte di una operazione del datore di lavoro di trasformazione o di assunzione.

Come avemmo già modo di precisarle a suo tempo, lei può esercitare questo diritto di precedenza se e solo se il datore di lavoro assume un nuovo soggetto a tempo pieno, affidandogli le medesime mansioni a lei attualmente attribuite con il contratto a tempo parziale.

Non può esercitare il diritto di precedenza e, quindi, rivolgersi al giudice del lavoro, solo e semplicemente in ragione della circostanza che siano stati assunti nuovi dipendenti con contratto a tempo pieno.

22 Settembre 2014 · Lilla De Angelis

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Diritto di precedenza su richiesta di trasformazione da partime a tempo pieno (seconda parte)
Ringrazio per la risposta esauriente e preciso che attualmente ho un part time verticale sul turno notte e naturalmente mansioni compatibili al mio profilo professionale. Quindi non svolgo mansioni diverse da altre colleghe. ...

Trasformazione del rapporto di lavoro da tempo parziale a tempo pieno
Il mio datore di lavoro ha rifiutato la trasformazione del mio orario di lavoro da part time a full time avvalendosi del giudizio del MC e umiliandomi scrivendo che non potendo sostenere una maggior quantità di lavoro, andrebbe a danno delle colleghe e nel diritto delle persone anziane. Nel frattempo alla mia richiesta ha assunto un tempo pieno e altre trasformazioni di orario. Ho un anzianità lavorativa di nove anni, e, fino al 2009 ho lavorato a orario pieno su tre turni con la medesima prescrizione medica e attualmente svolgo il turno notte poiché si ritiene che è il turno ...

Trasformazione del contratto di lavoro a tempo pieno in contratto di lavoro a tempo parziale
Ho un contratto a tempo determinato full time semestrale da 40 ore settimanali che mi scade il 31 dicembre 2018: l'azienda privata per la quale lavoro vuole trasformarlo in contratto a tempo determinato part time semestrale da 30 ore settimanali. Può farlo già dal 1 gennaio 2019 o deve prima licenziarmi con un distacco temporale e poi riassumermi? Nel caso non ci fosse distacco temporale tra il primo e secondo contratto? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Diritto di precedenza su richiesta di trasformazione rapporto di lavoro da partime a tempo pieno