Conseguenze di una rinuncia alla successione


Argomenti correlati:

Purtroppo mia nonna è venuta a mancare un mese fa ed ora dobbiamo districarci con la sua successione. Mia nonna aveva due figlie, una delle due è appunto mia madre.

Mia madre vuole rinunciare alla sua parte di eredità. Dunque la parte a cui mia madre rinuncerebbe, andrebbe a me ed ai miei fratelli, oppure a nostra zia? È possibile redigere un atto notarile nel quale mia madre dichiara di rinunciare alla sua parte in favore di sua sorella?
Grazie per la consulenza ed i consigli

Secondo quanto dispone l’articolo 468 del codice civile, la rappresentazione ha luogo, nella linea retta a favore dei discendenti dei figli del defunto, e, nella linea collaterale, a favore dei discendenti dei fratelli e delle sorelle del defunto il cui ascendente non possa o non voglia accettare l’eredità.

Insomma, se un soggetto rinuncia, dell’eredità beneficeranno i suoi figli per rappresentazione. La dichiarazione di rinuncia all’eredità deve essere presentata presso la cancelleria dell tribunale del luogo in cui si è aperta la successione (ultimo domicilio del defunto) o da un notaio su tutto il territorio dello Stato.

22 Novembre 2019 · Giorgio Martini



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?