Conseguenze di una rinuncia alla successione





Rinuncia eredità





Purtroppo mia nonna è venuta a mancare un mese fa ed ora dobbiamo districarci con la sua successione. Mia nonna aveva due figlie, una delle due è appunto mia madre.

Mia madre vuole rinunciare alla sua parte di eredità. Dunque la parte a cui mia madre rinuncerebbe, andrebbe a me ed ai miei fratelli, oppure a nostra zia? È possibile redigere un atto notarile nel quale mia madre dichiara di rinunciare alla sua parte in favore di sua sorella?
Grazie per la consulenza ed i consigli

Secondo quanto dispone l’articolo 468 del codice civile, la rappresentazione ha luogo, nella linea retta a favore dei discendenti dei figli del defunto, e, nella linea collaterale, a favore dei discendenti dei fratelli e delle sorelle del defunto il cui ascendente non possa o non voglia accettare l’eredità.

Insomma, se un soggetto rinuncia, dell’eredità beneficeranno i suoi figli per rappresentazione. La dichiarazione di rinuncia all’eredità deve essere presentata presso la cancelleria dell tribunale del luogo in cui si è aperta la successione (ultimo domicilio del defunto) o da un notaio su tutto il territorio dello Stato.

22 Novembre 2019 · Giorgio Martini


Se il post ti è sembrato interessante, condividilo con il tuo account Facebook

condividi su FB

    

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Se il post ti è sembrato interessante, condividilo con Whatsapp

condividi su Whatapp

    

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it




Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!




Cosa stai leggendo - Consulenza gratuita

Stai leggendo Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni » Conseguenze di una rinuncia alla successione. Richiedi una consulenza gratuita sugli argomenti trattati nel topic seguendo le istruzioni riportate qui.

.