Frazionamento ed estinzione di ipoteca iscritta su bene indiviso a garanzia di un mutuo fondiario

Mutuo fondiario per una costruzione di un immobile realizzato su una quota indivisa di terreno, il contratto di mutuo fu ritenuto farlo sottoscrivere per la sola ragione di indivisa proprietà catastale e del solo suolo cointestato per quota anche dagli altri proprietari di quota come datrici di ipoteca.

Dopo l’atto di divisione del terreno la banca non vuole concedere la cancellazione dell’ipoteca ai datori di ipoteca per delle rate del mutuo arretrate.

In caso di edificio o complesso condominiale per il quale può ottenersi l’accatastamento delle singole porzioni che lo costituiscono, ancorché in corso di costruzione, il debitore, il terzo acquirente, il promissario acquirente o l’assegnatario del bene ipotecato o di parte dello stesso, questi ultimi limitatamente alla porzione immobiliare da essi acquistata o promessa in acquisto o in assegnazione, hanno diritto alla suddivisione del finanziamento in quote e, correlativamente, al frazionamento dell’ipoteca a garanzia (Testo Unico Bancario articolo 39).

Ma, naturalmente, non possono chiedere la cancellazione dell’ipoteca se il debito garantito non è stato estinto.

16 Gennaio 2019 · Piero Ciottoli

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Ipoteca giudiziale su un quarto di terreno ereditato e restrizione
Desidero acquistare un terreno edificabile (a seguito di condono del proprietario deceduto) ma, su un quarto del terreno (sulla quota ereditaria come unico figlio del defunto) grava una ipoteca giudiziale non quantificata. L'ipoteca intestata al figlio è una parte di una unica ipoteca che è stata messa anche sul quarto dell'abitazione di famiglia nella quale i due vivono. Come possiamo liberare il terreno per poterlo acquistare senza ipoteca? Al momento il figlio non può pagare tutto il debito ipotecario, ma vorremmo trovare il modo di liberare almeno la quota messa sul terreno per poterlo acquistare senza rischi. Vi sarei infinitamente ...

Come il comproprietario non debitore di un bene indiviso può liberare la propria quota di immobile da un'ipoteca iscritta contro altro comproprietario debitore
L'ipoteca iscritta sulla frazione ideale (o astratta) del partecipante debitore alla comunione (tipicamente quella ereditaria), produce effetto rispetto, esclusivamente, a quei beni o a quella porzione di beni che a lui verranno assegnati nella divisione. I creditori ipotecari di un debitore partecipante alla comunione del bene indiviso, al quale siano stati assegnati beni diversi da quelli ipotecati, possono far valere le loro ragioni anche sulle somme a lui dovute per conguagli o, qualora sia stata attribuita una somma di danaro in luogo di beni in natura, possono far valere le loro ragioni su tale somma, con prelazione determinata dalla data ...

Quali sono i costi per la cancellazione e la restrizione di ipoteca giudiziale?
La banca, in seguito a mancato pagamento di un prestito chirografario e di un fido ha iscritto 2 ipoteche giudiziali, una di euro 75 mila ed una di euro 10 mila su tutti i beni di 2 soci. Attualmente il debito è stato completamente saldato (a stralcio) e la banca ci ha rilasciato una liberatoria. Ora, un socio, deve vendere un terreno, ma il compratore vuole che sia libero da ipoteche (anche se estinte). 1) quali sono i costi di restrizione (a parte la parcella del notaio)? 2) quali sono i costi di cancellazione totale (a parte la parcella del ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Frazionamento ed estinzione di ipoteca iscritta su bene indiviso a garanzia di un mutuo fondiario