Frazionamento ed estinzione di ipoteca iscritta su bene indiviso a garanzia di un mutuo fondiario

Mutuo fondiario per una costruzione di un immobile realizzato su una quota indivisa di terreno, il contratto di mutuo fu ritenuto farlo sottoscrivere per la sola ragione di indivisa proprietà catastale e del solo suolo cointestato per quota anche dagli altri proprietari di quota come datrici di ipoteca.

Dopo l'atto di divisione del terreno la banca non vuole concedere la cancellazione dell'ipoteca ai datori di ipoteca per delle rate del mutuo arretrate.

In caso di edificio o complesso condominiale per il quale può ottenersi l'accatastamento delle singole porzioni che lo costituiscono, ancorché in corso di costruzione, il debitore, il terzo acquirente, il promissario acquirente o l'assegnatario del bene ipotecato o di parte dello stesso, questi ultimi limitatamente alla porzione immobiliare da essi acquistata o promessa in acquisto o in assegnazione, hanno diritto alla suddivisione del finanziamento in quote e, correlativamente, al frazionamento dell'ipoteca a garanzia (Testo Unico Bancario articolo 39).

Ma, naturalmente, non possono chiedere la cancellazione dell'ipoteca se il debito garantito non è stato estinto.

16 gennaio 2019 · Piero Ciottoli

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

   Seguici su Facebook

Altre discussioni simili nel forum

cancellazione ipoteca

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca