Bonus prima casa in caso di acquisto di una quota e di successiva cessione

Io e il mio compagno abbiamo acquistato casa con agevolazioni prima casa: dopo poco ci siamo lasciati ed io ho acquistato il suo 50%.

Ci siamo riappacificati e lui vorrebbe ricomprare parte di casa essendo comunque obbligato a farlo. Può riacquistare una parte della nostra? Cosa intende l'agenzia delle entrate con percentuale esigua?

Credo che una risposta affidabile al suo interessante quesito possa essere fornita esclusivamente da un interpello presentato all'Agenzia delle Entrate.

In effetti, per legge, si perde il beneficio bonus prima casa se l'abitazione è venduta o donata prima che siano trascorsi 5 anni dalla data di acquisto. Ma nessun riferimento viene fatto alla possibilità di cessione di una quota dell'abitazione.

Così anche per il riacquisto (che riguarderebbe il suo compagno) c'è incertezza normativa sul fatto che si possa assolvere l'obbligo, per conservare il bonus, acquistando una quota di un appartamento entro i dodici mesi.

Tuttavia, il parere che posso umilmente esprimere, orientandomi con la bussola della ratio della normativa, è che se lei, con l'acquisto della quota intervenuto dopo la fine della convivenza, ha già fruito delle agevolazioni prima casa per il costo di acquisizione dell'intero appartamento, la conservazione del beneficio anche per il suo compagno tramite il riacquisto del 50% della casa, comporterebbe, per lo stesso immobile, il versamento di un'imposta di registro inferiore al 2% della base imponibile.

Quindi, escluderei la fattibilità dell'operazione così come ipotizzata: il suo compagno, a mio modesto avviso, dovrà acquistare altra abitazione per non restituire il bonus di cui ha fruito, oppure riacquistare il 50% della abitazione in cui viveva prima che terminasse la convivenza, rassegnandosi, però, a restituire l'agevolazione goduta.

Nel silenzio della legge i conti quadrerebbero per il fisco (imposta di registro al 2%) e non si porrebbe neanche il problema, sono convinto, di una decadenza dell'agevolazione per il proprietario che ha ceduto solo una parte della casa prima del decorso dei canonici 5 anni.

8 marzo 2018 · Giorgio Valli

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

agevolazioni fiscali per acquisto prima casa

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Agevolazione fiscale prima casa » Si è ammessi al bonus anche se si è comproprietari di un altro immobile
Coniugi comproprietari di un immobile: valida l'agevolazione fiscale prima casa per il nuovo acquisto. L'agevolazione fiscale per la prima casa non può essere revocata se il contribuente sia proprietario di una quota di altro immobile. Se due coniugi sono comproprietari di una casa ( acquistata senza agevolazione “prima casa”), uno ...
Il bonus fiscale prima casa resta per chi abbia già acquistato un'abitazione fruendo delle agevolazioni e l'alieni entro un anno dal nuovo acquisto
Com'è noto, l'acquirente di un immobile deve corrispondere un'imposta di registro nella misura pari al 9% del valore della compravendita. Se l'acquirente ha i requisiti per fruire delle agevolazioni fiscali prima casa, l'imposta di registro da versare all'erario scende al 2%. Per aver diritto a fruire dei benefici fiscali prima ...
Separazione e bonus fiscale prima casa » In caso di attribuzione all'ex coniuge dell'abitazione non si perde il beneficio
Nell'ambito di una separazione consensuale tra due coniugi, colui il quale cui ceda la proprietà della casa coniugale, comprata da meno di cinque anni con l'agevolazione prima casa, all'ex consorte, non perde il diritto alle agevolazioni fiscali ottenute precedentemente. Per comprendere bene quello che affermeremo in seguito, c'è da fare ...
Agevolazione fiscale prima casa - permane in caso di vendita infraquinquennale e riacquisto a titolo gratuito
Com'è noto, in caso di trasferimento a titolo oneroso o gratuito degli immobili acquistati con le agevolazioni fiscali prima casa, quando non sia ancora decorso il termine di cinque anni dalla data del loro acquisto, il contribuente è tenuto a versare le imposte di registro, ipotecaria e catastale nella misura ...
Agevolazioni fiscali per l'acquisto della prima casa - Tips and Tricks
A proposito di agevolazioni fiscali per l'acquisto della prima casa, forse non tutti sanno che: La regola del prezzo-valore per la determinazione della base imponibile dell'imposta di registro, opzione che può essere scelta da chi acquista con le agevolazioni fiscali prima casa da un privato oppure da un'impresa che vende ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca