Interventi di ristrutturazione edilizia da effettuare sulla singola unità immobiliare per aver diritto al Bonus mobili

Ho acquistato un bilocale dove devo fare dei piccoli lavori di sostituzioni tubature impianto idraulico in cucina: volevo sapere se questo mi dà diritto a bonus mobili e se la spesa dei lavori deve avere un minimo di costo.

I lavori di manutenzione ordinaria su singoli appartamenti (per esempio, tinteggiatura di pareti e soffitti, sostituzione di pavimenti, sostituzione di infissi esterni, rifacimento di intonaci interni) non danno diritto al bonus mobili.

Esempi di interventi di ristrutturazione che danno diritto al bonus mobili:

• realizzazione dei servizi igienici
• sostituzione di infissi esterni con modifica di materiale o tipologia di infisso
• costruzione di scale interne
• sostituzione dei tramezzi interni senza alterazione della tipologia dell'unità immobiliare
• apertura di nuove porte e finestre
• costruzione dei servizi igienici in ampliamento delle superfici e dei volumi esistenti
• adeguamento delle altezze dei solai nel rispetto delle volumetrie esistenti
• sostituzione della caldaia (è necessario, comunque, che ci sia un risparmio energetico
rispetto alla situazione preesistente).

Queste le indicazioni operative fornite dalla Circolare dell'Agenzia delle Entrate n. 11/E del 21 maggio 2014 e dalla Circolare dell'Agenzia delle Entrate n. 3/E del 2 marzo 2016

7 marzo 2019 · Giorgio Valli

Altre discussioni simili nel forum

bonus mobili

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca